LOUISE CI RACCONTA DEL SUO L 10

101118unstoppable3

(Win in English follows)

Ho conosciuto Louise qualche tempo fa quando venne in visita con suo marito Phil Bruemmer, bravissimo auditor e C/S di Classe VI che ho avuto il piacere di audire su NOTs e portare sino a SOLO NOTs.

Io e Louise ci siamo scambiati i ricordi delle bellissime esperienze che avevamo vissuto facendo gli Ls a Flag con Malin Gelfin che ci aveva audito entrambi, Malin e’ stata per me una grande amica, un auditor di Classe XII eccezionale e mi ha portato da OTIII sino ad attestare il mio SOLO NOTs.

Malin e’ di nazionalita’ e madrelingua svedese e quindi non aveva avuto nessun problema nell’audire Louise visto che anche lei e’ svedese.

Louise in quella occasione aveva espresso il desiderio di completare i suoi Ls facendo L 10 prima ancora di fare Solo ot III, essendo lei Clear.  Io le risposi che, non appena il mio addestramento fosse stato completo, l’avrei audita con piacere.

Il postulato si e’ realizzato ed e’ stato fantastico cominciare ad audire Lousie sull’L10 ed appena dopo un paio di intensivi … BUM!!!! e’ arrivata una grande vittoria.

Questo e’ quanto scrive sulla sua esperienza:

Ho fatto L11 e L12 a Flag molti anni fa

Da allora ho sempre avuto la sensazione che  mi mancasse l’L10.

Finalmente sono arrivata qui a Brescia nell’Accademia di Claudio. Ho pensato di essere stata coraggiosa visto che non sono mai stata audita sugli Ls in una lingua che non fosse la mia lingua nativa: lo svedese.

Ma quello che ho fatto e’ stato la cosa migliore che abbia mai fatto da lungo, lungo tempo; venire qui, sedermi sulla sedia, e semplicemente viaggiare sul treno che Claudio guidava a tutta velocita’ con una totale professionalita’.

Gia’ dopo solo un paio di session ho realizzato che la mia doingness era aumentata ed inoltre ero molto, molto piu’ in tempo presente, ho molte piu’ unita’ di attenzione libere a mia disposizione da dirigere nella mia doingness nel presente.

L’auditing e’ stato molto interessante, molto divertente,  molto veloce e molta carica se ne andava velocemente.

Per ora non sono nemmeno a meta’ dell’L10, ma mi sento completamente felice e calma!

Grazie Claudio!

Louse Bruemmer

8dd22196-c2cc-4c42-a21a-5adefde02738

e9a26e2f-b0ac-4e58-af7b-52858d0895de

Annunci

ROBERTO RIGANELLI OT VI

11

Il Nuovo OT VI consiste in un completo addestramento su tutte le tecniche di NOTs in modo che il Pre-OT da SOLO possa occuparsi del suo caso di NOTs.

E’ un addestramento complesso e articolato che richiede un grande impegno per poter applicare correttamente ogni tecnica basilare di auditing.

Alla fine di questo addestramento e di una serie di sedute in Solo, il Pre-OT e’ pronto ad indossare i suoi stivali nel cielo e, con responsabilita’ e conoscenza, entrare nel livello seguente: Nuovo OT VII, SOLO NOTs.

Roberto dopo NOTs audita non si e’ fermato un attimo ed ha portato il Livello di OT VI a compimento, ecco cosa scrive:

Con OT VI e’ iniziata l’avventura.

La scoperta di dati formidabili che passo dopo passo sono impostati per portarti alla comprensione di chi sono io veramente, e di come siamo fatti.

Lo studio unito alle “session” mi hanno portato di vittoria in vittoria, a scalare una “grande” montagna e sono arrivato alla sua cima!

BELLISSIMO!

OK! Ora sono pronto per la “seconda” salita verso una vetta entusiasmante.

Grazie a Renata e Claudio per l’aiuto e a Ron per le sue scoperte INCREDIBILI!

Roberto

MASSIMILIANO ….. OLTRE L’ARCOBALENO

Quando  la cima del Ponte, cosi’ come e’ stata resa disponibile, viene raggiunta attestando OT VIII in ACCADEMIA8008 si spalancano le Porte del Reame OT.

Non c’e’ nulla di “codificato” che Ron ci ha lasciato dopo OT VIII, ne ho gia’ ampiamente discusso nel POST OT C’E’  e anche ha trattato l’argomento L’INDIPENDOLOGO nel POST “NO OT NO PARTY”  ed ha fornito molte risposte che riguardano questo tema.

Ma Ron ci ha lasciato fiumi di conoscenza che se veramente compresa ed usata puo’ portarci a condizioni spirituali sempre piu’ elevate.

Non piu’ rituali o formule magiche ma piena comprensione e capacita’ di giudizio, questo e’ quanto viene richiesto per andare oltre quelle porte, per andare al di la’ dell’arcobaleno……

Massimiliano sta sperimentando l’inizio di questo nuovo viaggio che insieme stiamo intraprendendo e voglio condividere con voi il suo successo e le sue aspirazioni per il futuro.

Ciao Claudio,

     Ti scrivo di nuovo per dirti che di solito un essere tende ad invalidare e invalidare, ma per me questo aspetto sta sfumando, pertanto senza inibizione condivido con te il mio stato d’animo.

      Sento che la strada che abbiamo intrapreso mi ha fatto raggiungere un traguardo ben definito e cioè sento di non avere più nessuna ulteriore necessità di condizione di essere in modo compulsivo e sento che potrei anche non dipendere più dal corpo.                                                                                             Ripeto, non voglio invalidare nulla ma la distinzione fra me ed il corpo è sempre più netta, l’esteriorizzazione è dietro l’angolo!!

LIDIA OROBELLO HA COMPLETATO SOLO NOTs

cyborg_samurai_by_blee_d-d76utcy

Lidia ha completato il suo percorso affrontando e risovendo tutto quanto c’era da risovere in relazione al suo caso di NOTs.

Ha indossato i suoi “stivali nel cielo” ed ha intrapreso uno dei viaggi piu’ importanti per un Thetan, passare dall’essere effetto a CAUSA SULLA VITA! Il suo percorso Pre-OT e’ concluso ed ora innanzi a lei si aprono le praterie immense della Liberta’ fatte di consapevolezze e capacita’ OT.

Claudio e Renata

 

SUCCESSO

Inizio con queste parole…

ETERNA E’ LA MIA VITA, NON TEMO NE LA MORTE NE LA VITA!

Ho sempre avuto paura della morte, perchè non mi avrebbe permesso di chiudere il mio ciclo ed essere libera.

Oggi so che non è più così, ho trovato la verità, mi sento come avessi messo radici, di una stabilità pazzesca….sono in totale comunicazione!

Avete presente un SAMURAI prima della battaglia?

Ecco cosi…

Un essere che si fa spazio e affronta tutto e tutti con totale ARC, portando a compimento tutto quello che si prefigge!

Sin da quando sono arrivata in scientology il mio obiettivo era arrivare a OT 7…

Non sapevo perchè, oggi mi è chiaro tutto!

NOTs è stato per me il più bel livello che abbia mai fatto, ogni giorno, session dopo session ho visto i cambiamenti in me stessa, ho chiuso tutti miei cicli, e maneggiato tutte le varie condizioni, che nonostante i maneggiamenti resistevano!

Adesso sono pronta….e come un SAMURAI mi sono alzata in piedi e sono pronta per ricevere la spada: ” EXALIBUR ” per cominciare a vivere la vita, con in pugno l’arma giusta.

POSTULATO: VOGLIO DIVENTARE UN AUDITOR PROFESSIONISTA e aiutare gli altri a farcela!

Ringrazio il C/S Claudio per  tutto quello che ha fatto per me GRAZIE ❤

Sei un essere speciale, grazie per la responsabilita’ che ti sei assunto per tutti noi….

e grazie a RON per la tecnologia, senza di lui saremmo ancora immersi nella confusione, invece possiamo vedere e toccare nuovi cieli e nuove terre.

Forza continuiamo a fiorire e prosperare, tutti insieme!

Con infinita ARC

Lidia

 

ARTISTA E’ OT VIII

pexels-photo-822421

Arrivare sino a questo punto richiede un grande impegno ma ne vale veramente la pena.

Le risposte a domande sulla nostra lunga e infinita Traccia Intera sono contenute su questo livello.

Sono domande che ci siamo  poste da sempre ora l’amnesia evapora!

Ron lo definisce il primo livello OT.

E’ questo l’inizio del percorso sulle praterie OT!

Praterie che si intravedono dalla collina…..

C/Sare Artista e’ stato speciale, un grande vero Artista …. anche nell’auditing!

Complimenti!!!!

SUCCESSO

Anche questa è fatta !!!!!!

Non mi aspettavo che OT8, fosse quello che è stato.

Devo dirvi che c’è  poco che vi posso raccontare ma……..

Adesso che l‘ho finito e  guardo tutto il Ponte che ho fatto, tutto diventa chiaro.

Non mi aspettavo che su questo livello avessi le enormi VITTORIE che ho avuto,   pazzesche e quasi inspiegabili.

Per farvi capire……..

Immaginate che siete lassu’, su una picolla collina….

Vi guardate attorno, e non c’é niente, anche se vi guardate alle spalle, niente.

L’aria é limpida e c’é un silenzio puro, quasi magico.

Il pensiero che ti viene:

”Sono arrivato, sono qui proprio qui, solo io nient’altro. Quest’è tutto, quest’è dove volevi arrivare”

Questo ero io dopo il mio OT VII, e adesso immaginate che siete ancora li su quella collinetta bella, magica e silenziosa, e tutto sembra finito ma tutto d’un tratto, arriva quasi un boato incredibile

Vi girate attorno e vedete che niente è piu come era appena un secondo fà….

Sembra veramente che hai spazzato via un universo intero con un solo pensiero, e non sapevi neanche che esistesse.

Ma da questo momento adesso sai che era li’.

E adesso finalmente capisci che puoi scendere dalla tua collina e iniziare a fare i primi passi in un mondo nuovo che prima non conoscevi.

Adesso sta a te a caminnare e scoprire le tue capacità.

Grazie infinite  per tutto l’aiuto Rennaaa e Claaaaa, c’e l’ho fatta!!!!!

Adesso pero’ devo andare avanti e di sicuro non mi fermo piu’.

Mi dispiace per quelli che dopo 30anni di Scientology nella $etta ancora sono li’ a fare i gradi….

NON è quella Scientology!

E di  sicuro non è quello che Hubbard voleva.

E a tutti quelli che devono arrivare ancora fino qui…….

Sbrigatevi non aspettate, ne vale veramente la pena.

ARTISTA

 

ROBERTO RIGANELLI HA COMPLETATO NOTs AUDITA

Red-Cadillac

NOTs Audita e’ un Livello meraviglioso che risolve situazioni e misteri che il Pre-OT non pensava fossero causati proprio da quel particolare tipo di caso a cui si indirizza NOTs.

E’ un livello articolato e a volte complesso che richiede una grande capacita’ e conoscenza come auditor.

Audire Roberto e’ stato un piacere, quello che LRH definisce un “Cadillac PC”:

Tutti sono capaci ad audire un Cadillac pc. Serve invece un auditor molto fluido per maneggiare un Modello T Vintage della Ford.

Quindi guidare la “Cadillac” e’ stato uin piacere…..

SUCCESSO

FANTASTICO !

OT 5 e’ stato un’avventura continua e costante, passo dopo passo.

Una scoperta’ continua della “Verita’”.

Un riscoprire me stesso, per quello che “veramente” sono.

Ho acquisito una fiducia in me stesso molto grande che non pensavo nemmeno esistesse.

MERAVIGLIOSO!

Grazie a Ron e grazie a Claudio un auditor meraviglioso.

Roberto

LORENZO CIPRIANI E’ CLEAR

Schermata 2019-05-17 alle 14.06.18

Jason Bourne Chase

Un lavoro di gruppo in Accademia8008, Lorenzo dopo aver ricevuto qui in Accademia8008 i Gradi e parte di NED, dovendosi trasferire in un’altra area, ha continuato il suo auditing con con il grande Auditor di Classe VI e caro amico Phil Brummer ed ora ha attestato Clear!!!!!!!!!

Con Lorenzo ci siamo divertiti molto e sono veramente contento che ora abbia raggiunto questo Stato e non e’ stata sempre una passeggiata ma la sua intenzione e dedizione hanno superato ogni ostacolo!

Un grazie a Phil che lo ha accompagnato sino a qui.

E per te Lorenzo: Bravo!! Bravo!!! Bravo!!!!

Claudio e Renata

Schermata 2019-05-17 alle 14.07.59

SUCCESSO

 

E’ stato un lungo viaggio. Di sicuro avete sentito qualcuno dire che ci vuole il tempo che ci vuole ….. ma mio Dio …. c’e’ voluto un maledettissimo mucchio di tempo, ma ce l’ho FATTA!

Sono CLEAR!

E’ stato un viaggio interessante e piacevole con i Gradi che sembravano essere molto semplici se paragonati a NED che ho AMATO immensamente. C’e’ un sacco di roba figa li’. Scusate il mio francesismo….

Quando sono andato da Claudio ero abbastanza distrutto. Il business di cui mi occupo costruisce la sua “integrità'” usando il rifiuto e l’invalidazione. Si’ avete letto giusto. Schiaccia veramente il tuo spazio e il tuo theta. Ma non deve sottolineare il fatto che quando hai uno scopo, un obbiettivo e se molto spronato nel raggiungerlo ma ci sono queste cose negative che ti azzannano, un giorno si’ un giorno no ….  come risultato tu azzanni le persone che ami. E le persone che ami possono essere anche in altre dinamiche…

Bene, adesso tutte quelle persone possono ANDARE A PRENDERSELO NEL CULO!!!

Perche’ sono ritornato e sono tornato con una gran voglia di “vendicarmi”!!!

Per un paio di volte sono stato su questo Pianeta ed ho sperimentato molta, molta pazzia, e devi raggiungere questo stato per riuscire anche solamente a  funzionare.

E’ come se ogni Grado che fai ti dia potenza in termini di “cavalli” … poi arrivi a NED … e inizi a togliere dalla macchina un po’ di parti inutili e diventa più’ veloce e leggera. Magari modifichi un po’ i carburatori e gli ottani per farla diventare piu’ efficiente. Cosi’ sai spirito, mente, corpo iniziano a lavorare in sintonia, come una cosa sola!

Mi e’ piaciuto riabilitare ogni Grado ed ogni Flusso dei Gradi, una cosa inaspettata ma piacevole.

E cosi’ mi sono sentito con il serbatoio pieno e il livello dell’olio era perfetto! Pronto per la gara….

C’e’ troppo che dovrei raccontarvi in termini di successi che ho avuto; il massimo e’ stato quando il mondo e’ diventato piu’ brillante e potevo stargli di fronte … adesso mi sento pronto per sfide ancor migliori e grandi! E’ bello partire con la lavagna ripulita e cancellata e vedere con occhi NUOVI…..

Sono MOLTO grato a Claudio a Phil e a Renata per essersi presi cura di me ed avermi fatto salire a bordo…. ed avermi “ripulito”, si fa per dire.

Posso dire con certezza che non sarei arrivato sino a qui se non ci fossero stati loro.

Naturalmente voglio ringraziare il “vecchio” per questa meravigliosa tecnologia.

Grazie,

Lorenzo

Success story

Its been a long road. I’m sure you’ve heard it takes as long as it takes…but for god sakes…it took a long-ass time. but it’s DONE! I am CLEAR!

It certainly was an interesting and enjoyable ride with the Grades which seems to be quite easy compared with NED which I absolutely LOVED. Lots of good shit in there! Excuse me for my way of talking.

When I came to Claudio I was pretty broken. The business I am in builds off it’s “integrity” by way of invalidation and rejection. Yes, you read that right. It really shrinks your space and theta. Needless to say, when you have a goal or purpose and are very driven there are these negatives that bite you – day in and day out…and as a result, you bite your loved ones. The loved ones can also be other dynamics…

Well, all those people can FUCK THEMSELVES! Because I’m right back up and coming with a vengeance!

I’ve crossed this crazy planet a couple of times and experienced a lot of insanity, and you kind of need to be at this state just to function!

It’s kind of like each Grade you get more horsepower…then you reach NED…and you start removing car parts so the car gets lighter and faster. Maybe even some tweaks on the air and fuel mixture to make it more efficient. You know…so the spirit, mind, and body are working as one!

I enjoyed the step of rehabbing each of the Grades or Flows which was unexpected but welcomed. I feel the fuel tank was topped off and the oil was perfect! Ready to ride…

There is really too much to list in terms of wins but the gist of it is that the world seems brighter and confrontable…and I’m ready to take on bigger and better challenges! It’s nice to have a clean slate and see with new eyes…

I am VERY thankful for Claudio, Phil and Renata taking me on…and cleaning me up, so to speak. I’m pretty sure I wouldn’t be around if it wasn’t for them. And of course, I want to thank the old man too for this wonderful tech.

Thank you!

Lorenzo

 

 

ROBERTO RIGANELLI COMPLETA L’INT RD

Schermata 2019-05-14 alle 14.25.26

L’int Rundown e’ il Rundown piu’ semplice ed il piu’ malcompreso che ci sia in Scientology.

Ognuno di noi ha avuto la sua “fetta” di esperienza di questa … torta!

Se fatto come dovrebbe porta pero’ enormi benefici. Questo e’ quanto afferma Roberto:

Questo Rundown mi ha dato ( o meglio ri-dato) quel senso di liberta’ ed una liberazione da un fastidio latente di cui ero inconsapevole, ma che era sempre presente.

Mi ha permesso di acquisire un punto di vista del tutto nuovo su me stesso e sull’area che mi circonda, comprese le varie dinamiche.

Sono libero di andare a mia scelta!

Grazie a Claudio (fantastico Auditor)

Grazie!

Roberto Riganelli

FREEWINDS: LA NAVE DEGLI ORRORI DI SCIENTOLOGY

1749985693001_6032741743001_6032727152001-vs.jpg

Questo è quanto dichiarato da Valeska Paris in occasione di ciò che è successo recentemente sulla nave Freewinds dove è stato riscontrato un caso di morbillo e di conseguenza messa in quarantena.

“I media e le autorità dovrebbero concentrarsi sui reali orrori che sono avvenuti sulla Freewinds”, dichiara Valeska Paris in un intervista al giornalista Tony Ortega, affinchè l’attenzione non fosse focalizzata solo al caso di morbillo.

Qui all’Accademia8008 ci eravamo già interessati alla agghiacciante storia di Valeska che ci racconta come è stata imprigionata nella Freewinds per 11 anni senza avere nessun potere di scelta: Valeska Paris Sopravvissuta a Scientology,  ma ora nell’intervista con Tony Ortega vengono fuori altre nuove rivelazioni che fanno comprendere come mai Valeska usa il termine orrori riferendosi a ciò che accadeva su questa nave e lei ne parla ora che la sua propria storia sta ricevendo molta più attenzione  perché la stessa Freewinds è nelle notizie di tutto il mondo per il motivo che  è stata messa in quarantena, prima a St. Lucia e ora a Curacao, Caraibi, perché un membro dell’equipaggio ha contratto il morbillo.

Valeska comincia col rivelare che precedentemente un’altra infezione si è verificata quando un membro dell’equipaggio prese la varicella e fu inviato a terra in un albergo e gli ufficiali della nave non hanno mai informato le autorità locali.

Poi Valeska dice di non essere l’unica che è stata trattenuta sulla nave contro la sua volontà, ed ha assistito a molto peggio. In effetti, dà una notevole carrellata di cose che ha visto mentre era sulla nave, e Tony Ortega la pubblica sul suo blog sperando che il resto dei media presti più attenzione alla Freewinds come una nave di orrori e non semplicemente un simbolo dell’ignoranza anti-vaccinazione negli Stati Uniti.

Nel 2004 un ingegnere messicano di nome Jorge Arroyo impazzì.

Aveva bisogno di un aiuto mentale da professionisti, invece è stato messo su un procedimento di L. Ron Hubberd che tratta come comportarsi in un caso di pazzia, per cui fu chiuso in una piccola stanza tutto il giorno con una guardia di sicurezza che lo guardava a tempo pieno.

Questo è lo stesso procedimento che è stato usato nel caso simile con Lisa McPherson   e che ha provocato la sua morte nel 1995. Jorge un giorno andò a farsi la doccia e con delle lenzuola si impiccò.

Quando il suo corpo fu trovato, il capitano Mike Napier con alti due membri dell’equipaggio della Freewinds, Lurie Belotte e Sue Price decisero di salpare con la nave per Curassao, perché lì avevano migliori relazioni pubbliche.

Il corpo di Jorge fu rimosso in una borsa nera in modo che nessuno potesse vederlo. L’autopsia è stata fatta per l’appunto a Curassao e con una ragazza, membro della Freewinds, che fu costretta a testimoniare che Jorge si era suicidato perché era ossessionato da lei, ma come continua ad affermare Valeska, questa era una bugia.

Un’altra bugia è stata l’aver detto al fratello di Jorge, anche lui membro dell’equipaggio, che suo fratello era morto di infarto, la stessa menzogna è stata detta alla sua famiglia in Messico.

In precedenza ero stato l’auditor di Jorge e avevo scritto una lunga nota nel suo folder ai  superiori nel Religious Technology Center (organizzazione del leader di Scientology David Miscavige) affermando che aveva bisogno di aiuto concreto e non di auditing. La mia nota è stata ignorata.

Dopo la sua morte, sono stato incaricato da RTC Rep, Lurie Belotte, di cancellare con un pennarello nero nel folder di Jorge tutto ciò che avevo scritto a Religious Technology Center dopo il suo suicidio. L’ho fatto.

Dopo che ho scoperto che è morto, stavo piangendo. Belotte mi ha detto di non piangere perché Jorge era solo un SP (una persona soppressiva). Lei era arrabbiata perchè avrebbe voluto metterlo in un albergo a terra non appena fosse impazzito, così non avremmo avuto un cattivo PR. Ha aggiunto che non avrebbe ricevuto un funerale perché non se lo meritava e che non ne avrei dovuto mai parlato di questo a nessuno.

Sulla Freewinds mancano le cure mediche. C’erano morti sulla nave che avrebbero potuto essere evitati. A Rold Kallanich è stato diagnosticato un cancro allo stomaco nella fase terminale nel 2005. Questo era avvenuto dopo anni che si lamentava di mal di stomaco e disagio. Il trattamento che ricevette sulla nave fu solo quello di dargli pillole anti-riflusso o qualche altro tipo di sollievo dal dolore. Non è mai stato correttamente esaminato nè ricevuto i dovuti accertamenti come sarebbe dovuta essere la procedura standard. Nel 2005 il dolore era così insopportabile che ricevette un controllo adeguato.

Era troppo tardi. Aveva il cancro allo stomaco in fase terminale che si era diffuso ai polmoni.

Questo in breve per chi non parla inglese ma l’intervista con Valeska è molto più lunga e rivela molto altro, tra cui di altre tre persone dell’equipaggio la cui morte poteva essere evitata se si fossero usate le dovute cure mediche, così come parla di diverse persone che erano trattenute sulla nave contro la propria volontà e che lei non è stata la sola ad essere imprigionata sulla Freewinds; qualche staff riusciva ad andarsene solo perchè tentava il suicidio e gli exsecutiv della nave non volevano di certo un bruttissimo PR. Valeska poi dà esempi di come lo staff veniva trattato e punito per motivi futili relegandolo in sala macchine dove il rumore era assordante ed il calore soffocante e questo avveniva per lunghi periodi anche senza dormire, con cibo scarso e scadente.

Per chi parla inglese invece, qui il link per l’intero articolo sul blog di Tony Ortega

A quanto pare Valeska non è la sola a chiamare la Freewinds la nave degli orrori:

 

Schermata 2019-05-06 alle 17.31.10.png

Renata Fruscella Lugli

 

 

ARTISTA COMPLETA SOLO NOTs

onion-n2fhsqcdk8a1irebz8ua3d5ne782hyz8xa8ek3jph4

Solo NOTs e’ un livello meraviglioso che contiene un concentrato enorme di informazioni e tecniche dirette alla risoluzione del caso. Non e’ semplice assorbire e poi mettere in pratica tutte queste nozioni ma il farlo diventa la soluzione a quanto osserviamo e’ attivo nel nostro caso. Quindi come il gettare acqua sul fuoco e’ una buona tecnica per risolvere un incendio cosi’ ogni tecnica di Solo NOTs porta alla risoluzione di quanto percepiamo debba essere risolto. E’ un livello lungo che richiede costanza e audire giornalmente, ma i risultati che si ottengo sono veramente magnifici. Chi puo’ esprimerli al meglio se non chi come Artista oggi e’ arrivato alla fine di questo percorso?

Per me e Renata e’ stato veramente un piacere vederlo crescere e giungere a questo punto, senza soste con grande intenzione e quindi: Bravo Artista!!!!

Claudio & Renata

Voglio iniziare con le parole di una delle meravigliose canzoni di Michael Bolton “C’è una luce, un certo tipo di luce che non ha mai brillato su di me”

Forse questa luce che non ha mai brillato su di me, è una luce che noi tutti, prima o poi, cerceremo di far brillare usando  modi  e maniere diverse.

Io ho scelto il SOLO NOT’s.

E adesso immaginate quell momento , quel prezioso momento quando all’orizzonte delle tue speranze sorge questa luce e inizia a brillare su di te, e tu per la prima volta da molto molto tempo torni a vedere la tua bellezza, la tua saggezza e la tua forza di essere quello che sei veramente.

Io questa strada l’ho percorsa, e vi garantisco che non è stato sempre facile e non sempre bello. Molte forze lavorano contro te, e tu sei li che continui senza tregua a migliorare e cambiare la tua vita pezzo per pezzo, come se stessi li a sbucciare una cipolla enorme con miliardi di pellicine intorno, e tu li che pensi che non arriverai mai al cuore ……ma mano mano che sei li a sbucciare, ti accorgi sempre di piu’ della forza che stai aquistando e della capacità che hai.

All’ inizio quando ho iniziato a studiare la Teoria per poi audire il mio SOLO NOT’s pensavo “ Dio…tutta questa roba…Non ce la farò mai! Non sono capace, bla bla bla.”

Poi tutto d’un tratto ero li con tutte le  armi che avevo imparato ad usare a mia disposizione, c’era un C/S che era sempre  li’ vicino a me…….

Presi le lattine in mano e dissi le parole magiche….”Qusta e’ la Session” ed iniziai il mio il mio tragitto lungo la strada del mio Solo NOT´s.

Ogni session che facevo cambiava un pezzo della mia vita, ogni pellicina della cipolla che toglievo metteva il mio mondo sottosopra e cambiava totalmente i miei punti di vista.

La mia velocità e la mia sicurezza nello sbuciare la cipolla  divenne  sempre più  professionale  e precisa. E se qualche volta mi impantavo, NESSUN PROBLEMA, il mio C/S era li’ pronto ogni giorno per aiutarmi e controllare, e ripetto OGNI GIORNO, il mio lavoro.

Ed infine ….. IO…il mio C/S e la mia knowingness abbiamo sbucciato la cipolla l’abbiamo  fatta a pezzetini  e ci abbiamo fatto uno spezzatino fantastico, che non smette piu’ di profumare di ….. libertà.

In tutto questo tempo su SOLO NOT’s sono cambiato?

SIIIIIIII molto, tutto è cambiato!!!

La mia Vita, i miei punti di vista, il mio essere, la mia salute, il mio orgoglio, la mia sicurezza e mille altre cose……

Sono sempre io?

Si sono sempre io, ma adesso sono io veramente con tutte le mie forze e tutti MIEI modi di fare.

La mia Vita è cambiata in meglio, e dico la verità, se avessi saputo tutto quello che so oggi, non avrei esitato a cominciare nemmeno un secondo.

Voglio ringraziare in particolar modo a Claudio e voglio dire anche perché:

Perche’ quello che ha fatto e fa tutt’ora per me e per noi….il grande lavoro di preparazione, l’essere li ogni giorno per vedere se tutto è OK, fornire le risposte a tutte le mie domande, l’essere li’ preparato tecnicamente in un modo cosi’ professionale ha fatto si’ che la possibilità  di infrangere il mio percorso fosse nulla e infine il grande amore per questa fantastica tecnologia che lui ha, e che mi ha trasmesso per poi arrivare qui…….qui dove finalmente la luce ha iniziato a brillare su di me.

Un Uomo molto saggio una volte scrisse “Non sarai mai piu lo stesso” e si’ …. aveva ragione non sono più lo stesso, adesso sono IO che piaccia o no ….

SONO IO

Grazie infinite!