SCIENTOLOGY E LE SUE CONSEGUENZE 3 SERIE

Leah Remini e Mike Rinder hanno iniziato la terza serie di Scientology e le sue Conseguenze.

Presto in Italia su Crime&Investigation eccovi l’anteprima in Inglese della prima puntata dove Leah e Mike fanno sapere cosa succede ad una famiglia quando un “adepto” decide di lasciare la setta:

Schermata 2018-11-19 alle 14.15.21

https://rutube.ru/video/f6b503f3c6361c64db5dd6c1a941fb57/

Annunci

L’INFERNO DI RENATA

277.jpg

 

Voglio portare un’esperienza personale di cosa mi è successo e di quanto sia stato devastante su di me per ciò che riguarda quanto scritto nei precedenti post da Claudio circa il riferimento di LRH sulle “Letture False” ed in particolare:

Il guaio peggiore in cui puoi cacciare un pc è fargli percorrere un item o flusso senza carica.
Per un auditor stare in seduta a guardare un meter che non dà read, fissando il pc con aria interrogativa in attesa di una risposta a una domanda, un flusso o item privi di carica, è un GAE e farà a pezzi i casi più rapidamente di qualsiasi altra cosa possiate fare

Nel 1987 ho ricevevo una verifica di sicurezza da un Auditor di Flag di nome Miriam Stave. Lei è stata il primo Auditor di Classe XII messo lì da David Miscavige il quale si è ben guardato per difesa personale di stravolgere tecnicamente le Verifiche di Sicurezza. In una di queste session Miriam mi chiese per un withhold che avrebbe letto, io dopo averci pensato un pò le ho detto che non vedevo nessun withhold; allora lei venendo con il busto in avanti e mettendo il suo viso sull’elettrometro per avvicinarsi a me, mi disse con aria  accusatoria, collerica e scocciata “Dai sù tiralo fuori!”

Io in quel momento mi sono sentita congelata letteralmente, sentivo di non poter parlare, respirare e muovermi,  poi lei guardando l’elettrometro mi dice “C’è molta carica qui, faccio una lista di riparazione”. Sulla lista legge “lettura falsa” ed io in quel momento mi sento che finalmente l’elettrometro mi dava ragione e scoppio a piangere per la forte emozione provata. L’Auditor di Miscavige oltre aver fatto Out Tec per non aver verificato per lettura falsa, ha commesso un’azione illegale, quella di aver violato il Codice dell’Auditor arrabbiandosi con me, e non è finita qui, il terzo errore l’ha fatto non indicandomi la BPC come si fa in questo caso, il quarto errore perchè non ha pulito la BPC, il quinto errore lo ha fatto perchè invece di fare quanto sopra, ha fatto invece una L1C visto che mi ero messa a piangere?!?!?!

Insomma 5 errori in un colpo solo di cui un’azione illegale non riparati nè da Miriam nè da altri auditor di Miscavige e questo ha causato in me esattamente e letteralmente quello che dice LRH:

farà a pezzi i casi più rapidamente di qualsiasi altra cosa possiate fare

Posso solo dire che dal quel momento la mia vita è stata un’inferno durato 19 anni, non riuscivo ad uscire da “overt” e “whithhold” immaginari che non mi abbandonavano mai, e devo la mia vita a mio marito che mi è stato vicino in tutto quell’inferno altrimenti penso che sarei potuta anche impazzire.

Il punto qui è che in quel periodo non vi erano più i C/S di LRH, gli Auditor di LRH, no! Quelli se ne erano andati quasi tutti, vi erano solo i robotici terminali tecnici manovrati dal dittatore David Miscavige il quale ha pervertito la tecnologia di Dianetica e Scientology.

Gli auditor comunque erano molto gentili con me, molto premurosi, non appena entravo nella stanza di auditing mi preparavano il cestino della carta vicino la mia sedia in modo che quando avrei vomitato, cosa che succedeva quasi tutte le volte in seduta nel lungo periodo di questi 19 anni per la quantità di carica oltrepassata e mai maneggiata, non avrei così sporcato il pavimento.

Nessun auditor e C/S si è mai chiesto “ma come mai questo pre OT deve vomitare in session?” No! Non se lo è mai chiesto nessuno perché non ho mai visto propormi qualche tipo di maneggiamento, di revisione, liste appropriate o interviste, nessuna buona volontà per cercare di capirci qualcosa, continuavano semplicemente a mandarmi avanti sul Ponte. Ma non lo auguro a nessuno di come ci si può sentire ad essere auditi sopra delle grandi BPC che diventano sempre più grandi e cariche nell’andare avanti. Ogni volta che entravo nella stanza di auditing avevo la sensazione di entrare in sala operatoria dove mi avrebbero operata senza anestesia.

L’assurdo poi in tutto questo è che oltretutto dovevo pagare ogni intensivo di 12 ore e mezzo $ 8.000 che in lire italiane, quanto il cambio era di 2.000 lire per un dollaro, quindi 12 ore mi costavano 16.000.000 di lire!!!!!

Dopo 19 anni, nel 2006 ho preso una decisione: visto che nessuno ha visto la gravità della mia situazione nè preso la responsabilità di cercare di risolverla come avrebbe fatto LRH o qualunque terminale tecnico competente e dedicato, ho scritto al C/S dicendogli che non sarei andata più in session a meno che non mi avessero promesso di non farmi più  nessuna verifica di sicurezza nè chiesto nessuna domanda su overt e whithold neppure sui rudimenti, visto che tutto il problema dipendeva SOLAMENTE quando ricevevo questo tipo di auditing.

Così è stato: il C/S ha accettato quanto richiesto da me dandomi il fattore di realtà che quel tipo di domande non ci sarebbero più state e così finalmente con il mio auditor ho potuto  riparare tutte le negatività scaturite da quella maledetta seduta in cui l’auditor si è arrabbiata con me e così, con 25 ore di auditing, ho riabilitato finalmente tutta la mia Beingness.

Ci tenevo a raccontare la mia esperienza per avvalorare l’importanza dei 3 post di Claudio sulle “Letture False” della tecnologia autentica di L. Ron Hubbard andata ormai quasi completamente perduta.

Miriam Stave è morta prematuramente di cancro nel 1993 mentre era ad INT per addestrarsi a diventare il primo staff di RTC per Flag, ma da alcune lettere scritte ad una sua amica auditor anch’essa di Classe XII, Miriam diceva di non aver poi mai ricevuto nessun addestramento ma fatto invece MEST (lavori di pulizia) per due anni consecutivi prima che si ammalasse.

Renata Fruscella Lugli

LETTURE FALSE Parte 3

emoticon-arrabbiati-e-perplessi-d-rendono-46285188

Bene, continuiamo con il nostro compendio sulle letture false. Partiamo in quarta con questo HCOB del 4 Dicembre del 1978 che tratta il soggetto del LEGGERE ATTRAVERSO UN F/N ovvero quella abilita’ che deve avere un auditor per poter trovare carica anche su di un pc o in Solo malgrado quel pc o se stesso stiano costantemente mostrando un F/N. Vediamo cosa scrive Ron in questo HCOB che ha a che vedere con il nostro seggetto in esame:

HCO BULLETIN DEL 4 DICEMBRE 1978

COME LEGGERE ATTRAVERSO UN F/N

omissis

E il numero dei pc “riparati eccessivamente” diminuirà marcatamente. (I pc “riparati eccessivamente” sono di solito i pc le cui vere read sono state tralasciate e le read false sono state prese in considerazione.

Per cui “riparato eccessivamente” in effetti significa “riparato male” oppure “non riparato”.)

 

Quindi l’abilita’ nel riconoscere le letture ha molto a che vedere con quanto il PC debba essere riparato. L’eccessiva riparazione e’ strattamente collegata al non vedere letture legittime e dal prendere in considerazione letture false.

Per farlo l’auditor deve essere in gamba, deve avere quello che chiamiamo la beingness dell’auditor, ed anche nell’HCOB che segue intitolato proprio LA BEINGNESS DELL’AUDITOR  Ron scrive:

HCO BULLETIN DEL 10 APRILE 1980

RILASCAITO IL 31 LUGLIO 1981

LA BEINGNESS DELL’AUDITOR

Se il tuo metering e’ molto preciso e non lasci un pc per aria o lo sotterri leggendo male il meter o con letture false, allora lui avra’ fiducia in quello che dici perche’ quello che tu dici che ha letto e’ quello che lui sente che avrebbe dovuto leggere.

Chiunque abbia ricevuto auditing di qualita’ da parte di un auditor in gamba si ritrovera’ senza alcun dubbio in quanto Ron ha descritto.

Ma se l’auditor assume la veste di “investigatore” come viene fatto in un Confessional? Potrebbe essere che il Confessional si impantana ….. come mai? C’e’ relazione con il nostro soggetto?

HCO BULLETIN DEL 23 LUGLIO 1980

LISTA DI RIPARAZIONE DEL CONFESSIONAL —LCRD

omissis

Se ci si impantana duarante una azione di Confessional, l’auditor verifichera’ per prima cosa se ci sono Withhold Quasi Scoperti, LETTURE FALSE, e Rotture di ARC in questo ordine e maneggiera’ quello che trova.

Beh … bisognerebbe ricordarlo agli auditor di Flag che propinano le Verifiche dei Sei Mesi ai Pre-OT su SOLO NOTs…..

Ma anche nel BTB che segue la lettura falsa viene presa in considerazione

B O A R D  T E C H N I C A L  B U L L E T I N 6 GIUGNO 1968 RA

RIVISTO 13 MAG 1975

INFORMAZIONE SUL PROCESSING DI INTEGRITA’

State attenti alla Lettura Falsa, che significa pensare che qualcosa abbia letto mentre non lo ha fatto.

Una Protesta a quel punto vi avra’ dato la lettura.

Ripulite le domande con i bottoni “Protesta”, “Represso”, “Invalidato” quando il PC dice che non c’e’ niente riguardo alla cosa.

Poi se legge di nuovo quando la verificate, allora li’ c’e’ qualche cosa. Le Letture False (dire che qualcosa ha letto quando non lo ha fatto) puo’ distruggere un caso.

Potete anche verificare se e’ stato chiesto un withhold che non aveva.

E quindi un caso puo’ essere distrutto! Non e’ cosa da poco.

Ma entriamo nella parte finale con quanto segue. Un estratto da una conferenza di Ron contenuta nella serie delle conferenze che Ron fece ai primi Classe VIII

25 Settembre 1968

Secondo Nastro del Corso di Classe VIII

COSA FA LA TECH STANDARD

 

Estratto

Quindi un Classe VIII prende quello che rileva sul meter. Ed un Classe VIII sa che il meter ha letto, oppure sa che il meter non ha letto.

In realta’ non sa nemmeno su che cosa abbia letto.

Puo’ supporre che abbia letto sulla domanda che ha fatto, ma potrebbe anche aver letto per una zanzara che aveva appena punto il tizio nell’anca.

Quindi se ottiene una reazione insolita alla sua domanda che ha ottenuto la lettura, allora lui verifica sempre per lettura falsa.

Aveva letto oppure non aveva letto?

Vedete, non si comporta in modo pedissequo cosi’ come si agisce sui Livelli dell’Accademia perche’ il meter ha letto, e quindi la cosa c’e’.

Ora lui non solo ripulise la lettura falsa, ma sente anche che se questa cosa sta leggendo falsamente allora deve aver letto falsamente anche per qualche altro auditor. E quindi ripulisce la lettura falsa su questo soggetto.

Vi faro’ un esempio su come possono essere totalmente persi i guadagni ottenuti.

Una persona ha tirato fuori un withhold terribile sulla seconda dinamica. E lo aveva tirato fuori ad un Auditor di Londra nella HGC di LOndra. Si era sentito benissimo, si sentiva meravigliosamente bene, poi e’ andato in un altro posto ed un altro auditor si e’ messo ad audirlo, ottiene una lettura su un withhold e lui  immediatamente ritiene che la cosa non sia sparita.

E cosi’ per i successivi due o tre anni continua a tirar fuori lo stesso withhold ad ogni auditor perche’ legge sempre, e lui sa per certo che non era stato in grado di farlo svanire, e quindi Scientology ha fallito.

Io stesso sono stato un Auditor di revisione in questo esempio particolare, ed io, naturalmente, ho imeddiatamente verificato per letture false non appena la cosa e’ saltata fuori.

“Ah” mi dice “Sai…”

Potevo vedere cosa stava succedendo, e mi dice…,

“Ancora quella cosa …. e va beh e’ proprio cosi’.”

Ed io gli dissi:

‘Aspetta un attimo, avevi gia’ tirato fuori questo withhold in precedenza?”

“Si…..” mi disse tutto quanto riguardava l’averlo tirato fuori in precedenza.Ho semplicemente verificato se era una Lettura Falsa, andato a ritroso sino a trovare la prima lettura falsa che eravamo in grado di trovare, rupiluto, e l’ago fluttuava come una bomba, lui si e’ ripreso tutti i suoi guadagni in un colpo.

Bingo! Un’operazione di un paio di minuti.

omissis

% % % %

Vi do un’idea:

“Hai un problema nel tempo presente”

Ha letto

“Si dunque un problema nel tempo presente…… ?”

“Va bene, era una lettura falsa?”

Non legge

“Qualcuno hai insistito sul fatto che tu avessi un problema che non avevi, sai?”

Hm.

“Va bene, buono, Avevi un problema che gli auditor non hanno trovato?”

“Beh si'” Legge

 “Bene.”

“Stavo pensando qui che non sono mai stato audito senza avere dei problemi, non sono mai stato audito senza un problema. Ho sempre avuto problemi, il mio lavoro …. oh mio Dio….!”

F/N

“Molte grazie.”

Omissis

% % % %

Ora, la persona  che aveva un ARCX che diceva di non avere e invece qualcuno  gli diceva che lui aveva quell’ ARCX quando invece non l’aveva, quella persona ha protestato li’, e da quel momento Rottura di ARC ha letto e un auditor istruito gli  chiederebbe immediatamente :

” Qualcuno ti ha mai detto che tu avevi una Rottura di ARC quando invece non l’avevi?”

e pulirebbe la lettura falsa.

Oppure il contrario di quello puo’ accadere, piu’ raramente. Molto raramente, ma puo’ succedere.

Lui chiede: “Hai una Rottura di ARC?” Non legge e l’auditor dice “E’ pulito” Ed il PC dice “Ma figurati se e’ pulito!” E cosi’ l’auditor chiede:  “Sulle Rotture di ARC qualcosa e’ stato represso?”, ed elimina quello che e’ stato Represso e poi chiede “Hai una Rottura di ARC?” ed il PC dice: Si quello era la mia Rottura di ARC. Le persone che non prendevano mai in considerazione le mie Rotture di ARC”

E cosi’ adesso non legge, ma il PC e’ contento sulla cosa. Quindi puo’ essere positivo o negativo. Ma il tuo Auditor istruito bene prende la cosa in esame. Questo e’ qualcosa che lui prende in esame. Non sta li seduto come un maledetto pezzo  di legno che aspetta il prossimo telex passi attraverso al suo cervello.

L’auditing e’ qualcosa che deve essere compreso.

Ti imbatterai in scontri con il tuo PC solamente se non sai quello che stai facendo.

E quindi non audiamo mai un PC sopra ad una Rottura di ARC.

E non lasciamo mai attiva una LETTURA FALSA.

Risolviamo la cosa.

omissis

% % % %

Ora l’unico rischio che corri in questo esempio particolare e’ che la cosa non ha letto in primo luogo.

E quindi devi stare attento sempre, per prima cosa ad una lettura falsa, e per seconda cosa una lettura repressa.

Sono entrambe le facce della stessa medaglia.

Vi daro’ un esempio realmente accaduto.

L’altro giorno un tizio e’ andato in session e non gli piaceva l’auditor.

L’auditor chiede se c’e un Withhold quasi scoperto. Non legge, e visto che non ha letto lui non dice niente, l’idiota….

E l’auditor gli dice: “E’ pulito.”, ed e’ andato avanti a fare le sue cose.

Ed il pc alla fine della session e’ stato male.

E’ naturale. Ora esattamente cosa c’era di sbagliato li’. Un WH quasi scoperto era stato REPRESSO? Ma guardando alla cosa non e’ che dovete verificare represso tutte le volte perche’ semplicemente GUARDANDO il pc vedete che li’ c’e’ qualche cosa!

Imparata a guardare il PC.

Dite ” , “Ippocastani?” e il PC dice “Cosa? No nessun ippocastano…” e tu chiedi: “Sull’ippocastano qualcosa e’ stato represso?” Bwooom! Vedete?

“Mmmm.” “Va bene, parlami di quel “nessun…..””

Ed improvvisamente ti ritrovi con una catena che non era mai uscita in precedenza, e ti fa capire come mai il Modulo Verde su questo PC non aveva mai funzionato.

Il soggetto stesso era stato REPRESSO.

% % % %

Ora la risposta a questo di un Supercisore del caso e’  ratta-tat-tat.

“Vola tutti i rudimenti sino ad ago libero ed usa represso e falso”

Significa  semplicemente che non abbandoni uno dei bottoni sino a che non lo metti IN.

E’ ITSA, precedente ITSA sino ad FN sulle Rotture di ARC.

E quando ho detto che era flunk, flunk, flunk, era perche’ lui ha detto “Hai un PTP? E’ pulito. Grazie, Ora, Hai un WH quasi scoperto?”

Ma perche’ il PTP non e’ volato (ndt non e’ andato FN) ?

Perche’  era represso oppure c’e’ stata una lettura falsa.

Assumiamo questo livello di pensiero.

Un livello di pensiero estremo, no?

Quando voi fate al pc una domanda e l’ago non va libero, allora o e’ represso o la lettura era falsa.

Avete fatto una domanda al pc, e fatemolo sottolieare con energia questo, e in modo esatto. Avete fatto una domanda al pc, era pulita, non ha letto e non e’ andata FN, allora o e’ repressa a causa di letture false, o c’e’ qualcosa che li e’ stato represso.

Perche’ non e andata a FN?
E’ un modo estremo di pensare .. qui ci lavoriamo sopra e sudiamo sette camicie per un intensivo di 25 ore e cosi’ via ed alla fine otteniamo un FN, e all’improvviso arriva Ron ci guarda e dice:
“Chiediamo al pc una domanda, non otteniamo l’FN, c’e’ qualche cosa di sbagliato li’!”

Hey, guardate la cosa con un punto di vista diverso.

Chiedete al PC, “Hai una rottura di ARC?” e il PC ha l’FN

Ora se non avesse avuto l’FN o gli era stato  detto che lui aveva una Rottura di ARC quando non l’aveva, oppure gli  avevano detto che aveva letto sulla cosa ma non era cosi’, e cosi’ lui alla fine ha represso l’intero soggetto.

omissis

Un ago che non va FN su una domanda, guardate l’estremo della cosa, un ago che non va FN su una domanda o e’ stato chiamato falsamente una volta o l’altra e quindi e’ stato represso, oppure e’ represso.

Perche’ non e’ un FN.

FN e’ stato nativo.

Io scendo giu’ dal letto la mattina e prendo in mano due lattine ed ho un ago libero come tutto il quadrante.

Perche’?

Non c’e’ ne’ un represso, non sto reprimendo nulla. Non mi sto chiedendo niente, se mi dovessi chiedere qualche cosa e l’FN dovesse cessare saprei che li’ c’e’ qualche cosa.

Oppure era falso, o e’ stato represso. Oppure avrei una risposta, allora rispondendo ed otterrei di nuovo l’FN.

Dovresti audire un PC da un FN, meravigliandoti sul perche’ l’FN non e’ continuo, piuttosto che sudare sette camicie nelle prossime 75 ore per ottenere un FN. Che cosa stai facendo senza FN?

Io so esattamente quanto il tuo auditing sia buono o cattivo. Non mi serve nient’altro se non sapere se il pc e’ tornato nella session successiva con l’FN. Quello e’ tutto quello che mi serve sapere.

omissis

% % % %

Mano mano che una persona sale influenza sempre di piu’ il meter. E quindi piu’ sale lungo il percorso puo’ essere che otterrai una lettura su qualsiasi cosa dica. O qualsiasi cosa pensi.

E cosi’ gli chiedi: “Hai un PTP?” Ottieni una bella lettura lunga. E dici “Ha letti!” E lui dice ” Naaa….” e’ questo il motivo per cui devi conoscere le letture false, perche’ quello che lui ha pensato era “Non penso proprio…” ed il fatto che lo ha pensato ha agito…

Lui e’ un’anguilla elettrica, capite, il suo pensiero causa un impulso. E questo e’ il motivo per cui particolarmente quando audite persone che sono sui livelli alti dovete conoscere la definizione di una lettura. Ed e’ una definizione ben precisa.

Una lettura e’ quello che dice il meter. Quello a cui quella lettura si riferisce deve essere stabilito. 

Potrebbe aver letto sulla domanda fatta dall’auditor, che di solito, fortunatamente e’ cosi’.

Oppure puo’ aver letto a causa di qualche cosa che e’ entrata in scena.

Quindi quando il meter ha una lettura voi dovete scoprire su che cosa ha avuto la lettura.

E se qualsiasi cosa, anche impercettibilmente vi sembra non quadrare, allora dovete scoprire che cosa e’ successo.

Non dovete identificare quale sia stata esattamente la lettura ma dite al tizio :

“Hai un PTP” Lettura

Dite ” Cos’era quello?” e’ una domanda fatta con cautela, capite. E lui risponde:

“Ha letto?”, e voi gli rispondete: “Si’ c’e’ stata una lettura.”
“Ma non so non mi viene in mente nulla” Lettura

“Bene, stavi pensando a qualche cosa in relazione alla domanda?”

“Ma si…” Bong

Vedete state audendo un’anguilla elettrica, lui puoi immettere letture in quel meter, e piu’ sale piu’ diventera’ ovvio.

Quando arrivate nell’area del R6EW e sicuramente nell’area dei Clear, li’ non potete piu’ prendere l’emeter per scontato.

Gli chiedete se ha un PTP ed ottenete una lettura.

Potreste persino chiedere “Ma ne hai uno?”

E lui vi risponde ” Non penso di no”

E voi dite “Qualcosa di represso” Ottenete un’altra lettura e lui vi dice:

“Si, penso che non ho nessun PTP”

E vedete la stessa lettura di prima.

E allora dite “Va bene” Perche’ infastidirlo? Perche’ infastidirlo a morte?”

omissis

E cosi volate i Rud.

“Bene hai un PTP?”

omissis

Se lui ti dice immediatamente che ha un PTP allora bene, quella era una lettura sul PTP ma se inizia a dirti “Ma fammi vedere. Uhhh…” Allroa dici “Va bene, era una lettura Falsa” oppure “Su che cosa ha letto?”

“In realta’ stavo guardando la mosca che usciva dalla finestra…” quello ripulisce la lettura e quindi richiedete:

“Hai un PTP?” Adesso e’ nullo. Avete l’idea?

E’semplicemente un po’ piu’ complesso. State audendo qualcunoche e’ piu’ a punto causa. E potete rendere qualcuno molto infelice se iniziate a chiamare un sacco di letture che non c’erano. Avete capito? Non dovete variare su questo, ma questo rischio c’e’ da Clear in su’ in particolare. Ho chiarito la cosa? Ora queste sono delle particolarita’ dell’auditing. Particolarita’. Probabilmente sistemerete comunque la cosa. Ma avete un fondamentale. Il dato di base sul meter e’ che l’auditor sa che il meter ha letto.

La probabilita’ piu’ alta e’ che abbia letto sulla domanda fatta. Non mettete l’accento su nulla di particolare o di strano a meno che questo venga fuori. Cosa potrebbe essere qualche cosa di strano? Strano sarebbe ” Hummm. PTP…. Hummmm…” ed allora voi dite:

“Cosa stavi pensando quando ti ho fatto la domanda?” Un modo molto semplice per affrontare la cosa.

” Si… stavo pensando .. Cristo speriamo di sbrigarci con questa cosa…” E riottenete la lettura.

Bene, penso che questo estratto abbia fugato ogni dubbio e questo compendio sia stato utile. Come ultima cosa vorrei mettere l’accento su quanto puo’ accadere se prendete cose che non leggono, o che hanno letto FALSAMENTE. Lo descrive Ron nell’HCOB FLUSSI SENZA LETTURA del 3 Dicembre 1978:

     Il guaio peggiore in cui puoi cacciare un pc è fargli percorrere un item o
flusso senza carica.

     Per un auditor stare in seduta a guardare un meter che non dà read, fissando il pc con aria interrogativa in attesa di una risposta a una domanda, un flusso o item privi di carica, è un GAE e farà a pezzi i casi più rapidamente di qualsiasi altra cosa possiate fare.

Buon Lavoro

LETTURE FALSE PARTE 2

NeroIncazzato

Continuiamo con l’analisi dei bollettini e conferenze in cui LRH tratta delle Letture False.

Abbiamo il seguente estratto dall’HCOB scritto il 2 Novembre del 1968 – Rivisto il 31 Gennaio del 1975 intitolato I PROCEDIMENTI DI BASE, qui LRH scrive:

Il TA che sale sui rudimenti e’ la protesta del pc che proviene dal pulire cose gia’ pulite o dal LETTURE FALSE.

Oppure lui ti ha dato la sua Rottura di ARC e tu gli stai chiedendo dell’altro. I Rud sono quindi sempre maneggiati con moderazione. Ad esempio non “voli un rud” quando il pc viene in session con un F/N. Il TA salirebbe per protesta oppure scenderebbe a causa della sopraffazione.

Anche questa informazione risulta utile sopratutto se vi ritrovate con un TA che sale mentre state percorrendo Rudimenti. E quindi non solo protesta o overrun ma anche possibili LETTURE FALSE.

Il 6 Aprile del 1961 all’interno della Serie del C/S 34 intitolata CASI CHE NON SONO F/N, LRH scrive:

I casi a cui vengono date letture false o a cui vengono fatti percorrere dei WH che hanno gia’ percorso, i casi che non dicono le loro cog, i casi che avevano fatto uso di droghe ma che non le hanno mai percorse, casi che hanno avuto dei Rockslam ma non e’ stato trovato alcun crimine, qualsiasi item dei GF 40 o del GF, casi che hanno liste out, casi che sono sempre tristi o stanchi ….. beh questi tipi di caso sono gli usuali casi impantanati. Ma persino loro alle volte vanno F/N anche se poi fanno le montagne russe.

Questo assume importanza nella valutazione di un caso impantanato.

Se la persona che state audendo si rivela essere un caso impantanato una delle ragioni potrebbe essere che al pc sono state rifilate letture false….

Il 19 Aprile del 1975 pone l’accento sui FONDAMENTALI dell’auditing e su come fare in modo che siano IN. Questo e’ proprio il titolo dell’HCOB FONDAMENTALI CHE SONO OUT E COME METTERLI IN. Eccone un estratto che ha rilevanza in relazione a quello che stiamo trattando:

Nel fare il C/S recentemente ho ottenuto delle vittorie spettacolari semplicemente usando i fondamentali. Cose del tipo portare il PC in Session, portare ad F/N quello che avevo chiesto e non qualche cosa d’altro, correggere il TA falso, letture false su dei WH, trovare che l’attenzione del PC veniva forzatamente messa sul meter e sul suo TA, ecc. ecc.

Vedete quindi che letture false su dei WH e’ uno dei fondamentali dell’auditing che deve essere corretto in caso quell’errore sia stato fatto o venga fatto su un caso. Non e’ cosa di poco conto ma cosa alla base dell’auditing.

LRH poi continua nell’HCOB dando una lista che FONDAMENTALI ed al terzo posto inserisce:

3. Le letture false sui W/H ed il chiedere un qualche W/H piu’ di una volta causera’ una Rottura di ARC nel PC.

Come riferimenti scrive:

RIFERIMENTI

HCOPL 1 LUGLIO 1965 “Additivi nel Ciclo di Comm”

HCOB  15 AGOSTO 1969 ” Volare i RUD”

BTB 18 Nov 1968r “SEDUTA MODELLO”

HCOB 10 LUGLIO 1964 “Overt – Ordine di efficacia nei Procedimenti”

Continuiamo con altri riferimenti, quello che segue e’ indirizzato ai Classe VIII che si devono occupare di Revisioni anche su Pre-OT.

Uno dei Rundown che fungeva da revisione globale del Caso dopo OTIII nel 1968 era la prima parte dell’OT IV di quel periodo che noi ora chiamamo OT IV Originale, e Ron scrive:

 

HCO BULLETIN DEL 4 OTTOBRE 1968

Class VIII

I Pre-OTs che sono stati auditi per lungo tempo sopra a dei rudimenti out non risponderanno al Rundown di OT IV a meno che ogni rudimento venga messo IN.

Quando mettete in i rudimenti in PC di quel tipo, mettete in represso e letture false su ognuno dei rudimenti, e portate ognuno di questi sino ad F/N.

Nel 1977 il 17 Aprile esce l’HCOB intitolato WITHHOLD ED OVERT RICORRENTI all’interno dell’HCOB Ron evidenzia la gravita’ del presumere che una cosa abbia letto quandoin realta’ no lo ha fatto.

La definizione di withhold o overt riccorrente viene fornita all’inizio dell’HCOB:

DEFINIZIONE

La definizione di withhold o overt ricorrenti e quella di un overt o un withhold che continua a venire fuori. Questa definizione e’ stata presa dall’ American Heritage Dictionary e dal “Dizionario Tecnico di Scientology.” Prima che un withhold od un overt ricorrente possano essere maneggiati si deve comprendere cosa sono. Sono semplicemente un withhold od un overt che erano gia’ stati tirati fuori ma che riemergono nuovamente in risposta ad una presunta lettura su una domanda su withhold ed overt. Il PC potrebbe anche esasperarsi nel dover tirar fuori un withhold od un overt che ha gia’ tirato fuori in precedenza. Il PC potrebbe arrabbiarsi, sembrare rassegnato o persino protestare in relazione ad un overt o withhold ricorrenti. Questi sono semplicemente un paio di segnali sulla presenza di un withhold o overt ricorrenti.

METODI E MANEGGIAMENTI

1 Quando un pc si arrabbia per un withhold che viene chiesto loro di rivelare ma che avevano gia’ rivelato in precedenza e si mettono a protestare allora e’ ovvio che ci sia una lettura falsa visto che il pc sta tirando fuori degli overt che aveva gia’ tirato fuori.

MANEGGIAMENTO: Verificate per letture false relative ad overt chiedendo al pc quale overt lui o lei ha tirato fuori piu’ di una volta e trova andando a ritroso con il pc quale auditor  o quale persona aveva detto che qualche cosa aveva letto quando non lo aveva fatto. Ripulireste tutte queste cose.

(Riferimento: HCOB 6 Set 68 VERIFICARE PER LETTURE FALSE.)

2. Quando il numero 1 di cui sopra non risolve un overt o withhold ricorrente :

MANEGGIAMENTO: “Chi ha detto o ha insinuato che qualcosa avesse letto quando non lo era cosi’?

A quel punto quello verrebbe DATATO E LOCALIZZATO sino a sparizione.

(Riferimento: HCOB 11 Set 68 LETTURE FALSE.)

Da qui si capisce il peso che letture false possono assumere, specialmente per soggetti delicati come Withhold o Overt. Il pc pensa di essere ancora “sporco”, si esaspera o tutto quanto Ron descrive nell’HCOB.

Ma nacora nell 1973 il 15 Ottobre le Letture False vengono menzionate in questo HCOB:

HCO BULLETIN DEL 15 OTTOBRE 1973RB RI-RIVEDUTO IL 4 DICEMBRE 1978

SERIE DEL C/S 87RB

ANNULLARE E PORTARE AD F/N LISTE PREPARATE

Qualsiasi protesta di un pc o turbamento o  apprensione in relazione ad una lunga azione di riparazione o ad una Lista che deve essere portata ad F/N deriva principalmente dai TR OUT  dell’Auditor  e dalla sua incapacita’ ad usare il meter (non vedendo letture oppure nel chiamare letture false) quando fa delle liste di riparazione.

Vi e’ mai capitato di pensare “Nooooo ancaora una 53….! Ma quando finisce questa riparazione!!!!” Beh ecco che avete la risposta!

E che dire del RUNDOWN DELL’INT ? Quanti lo hanno veramente compreso quando lo hanno fatto? Forse nemmeno l’auditor…. perlomeno questa e’ stata la mia esperienza in prima persona! Ed eccone svelato l’arcano e da dove deriva questa in o mal comprensione:

HCO BULLETIN DEL 24 SETTEMBRE 1978RA RIVISTO IL 21 FEBBRAIO 1979

LA FINE DELL’INFINITO RUNDOWN DELLA RIPARAZIONE DELL’INT

omissis

E nel riassessare i bottoni dopo che avete aspettato una settimana, l’auditor deve nuovanmente essere sicuro che sia una lettura valida sull’INT e non una lettura falsa o una lettura di protesta prima di lanciarsi di nuovo nel percorrere la cosa.

Letture false sull’assessment, letture di protesta, o il pc che soffre di una qualsiasi altra cosa che non ha nulla a che vedere con l’INT possono causare letture false durante l’assessment dei bottoni dell’INT.

Penso che questo risponda a quanto descritto appena prima di questo bollettino.

Per ora penso abbiate materiale sufficiente da digerire e vi aspetto a breve per la terza ed ultima parte del compendio.

 

LETTURE FALSE …. COMPENDIO

bambino-perplesso

Il pc ha uno sguardo perplesso quando gli chiedi quello che aveva letto sul meter?

Tu stesso in Solo vedi una lettura sul meter ma la cosa non quadra? Non hai risposte?

Diagnosi….. possibile lettura Falsa!

Ecco un compendio che dovrebbe sciogliere riserve su cosa sia una Lettura Falsa, su quando si verifica, su come si risolve.

Argomento estremamente tecnico. Se vi interessa tuffatevi ….

In ordine di data ecco che nel 1968 LRH scrive questo bollettino indirizzato ai Classe VIII:

HCO BULLETIN DEL 6 SETTEMBRE 1968

VERIFICARE SE CI SONO LETTURE FALSE

      Quando verificare se un altro auditor aveva ottenuto letture false su una lettura di un Modulo Verde o su un rudimento:

      Quando esaminando la lettura il ci si impantana, non si va da nessuna parte e quando il pc non ha risposte.

      Quando il pc protesta, sembra avere una Rottura di ARC o sembra essere rassegnato.

      Quando il pc inizia a spiegare come la cosa sia stata gia’ percorsa in precedenza.

      Quando c’e’ protesta o invalidazione.

Quindi  un Classe VIII osserva una serie di indicatori che possono fargli sospettare che “un altro auditor aveva ottenuto letture false su una lettura di un Modulo Verde o su un rudimento”. Questo perche’ un Classe VIII come auditor di Revisione deve sistemare errori fatti in precedenza da altri auditor meno addestrati di lui.

Quindi se esaminate una lettura in Solo o con il vostro PC e vi impantanate, non andate da nessuna parte o se voi in Solo o il vostro pc non ha risposte a quel punto dovete VERIFICARE se la lettura che state prendendo in esame era FALSA.

Ma anche se il PC PROTESTA, SEMBRA AVERE UNA ROTTURA DI ARC O SEMBRA ESSERE “RASSEGNATO”.

La RASSEGNAZIONE puo’ essere definita come:

La paziente accettazione di qualcosa di non gradito ma ritenuto inevitabile e nulla puo’ essere fatto di diverso.

Quindi il vostro pc si rassegna, accetta l’inivitabile …… Mai capitato?

Ricordo le schiere di “bottoni” assessati durante le “Verifiche di Sicurezza” (leggi INTERROGATORI) CHE OGNI OT VII subiva rassegnato,  a Flag ogni sei mesi, sino a che uno dei bottoni leggeva e quindi l’auditor ASSERIVA che la domanda era carica e quindi QUALCOSA DOVEVA ESSERE TROVATO.

Letture false….. no! Non sono incluse….. nel repertorio dei Audibot (Auditor Robot). Protestare??? Non sarebbe servito a nulla! Ulteriore indicatore di domanda bollente…. vi incazzavate? Rottura di ARC?  … no, no, no …..

Questi sono invece PRECISI INDICATORI che la lettura presa in esame sia FALSA !!!

Il pc vi spiega che ha gia’ percorso la cosa …. INDICATORE.

Ma anche se C’E’ PROTESTA o INVALIDAZIONE !!!!

Bene, e questo e’ il primo. Andiamo avanti. Cinque giorni dopo sempre per i Classe VIII LRH ribadisce che:

HCO BULLETIN DEL 11 SETTEMBRE 1968

LETTURE FALSE

     Le letture false sono maneggiate verificando a ritroso ognuna di queste letture ritenute false quando le ha “viste” in precedenza un auditor.

     Delle volte una lettura falsa continua a presentarsi, non si pulisce mai perche’ non c’era niente li’ in primo luogo.

     Scoprite quando e dove qualcuno aveva pensato che avesse letto quando invece non aveva letto. Si puo’ chiedere: “Chi ha detto che tu avevi un ______ che leggeva quando invece non ne avevi uno?”

     Inoltre verificate Protesta, Invalidato e Represso per pulire una lettura falsa.

Quando osservate gli indicatori di cui sopra se chiedete al PC o a voi stessi se la LETTURA ERA FALSA  ed ottenete lettura su questo, allora maneggiate la LETTURA FALSA VERIFICANDO A RITROSO quindi andrete indietro sino alla base di quella catena di LETTURE FALSE che altri auditor aveva trattato come letture legittime e quindi CARICHE. Il farlo ripulira’ la carica accumulata e portera’ ago libero ed indicatori molto buoni. LRH vi dice di SCOPRIRE QUANDO E DOVE e questo e’ parte della procedura di “pulizia”, la lettura e’ FALSA? Bene e allora chiedete al vostro PC “quando e dove qualcuno aveva pensato che avesse letto quando invece non aveva letto.” “Si puo’ chiedere: “Chi ha detto che tu avevi un ______ che leggeva quando invece non ne avevi uno?”

Quindi “CHI ha detto che avevi”, ad esempio, “UN WITHHOLD che leggeva” quando invece il vostro PC non l’aveva? Bene scoprirete che l’auditor X insisteva sulla cosa in una determinata session, ed e’ qui che stabilite il QUANDO ed il DOVE. Il quando tre anni prima ad esempio, DOVE? A Flag magari in session…. Ovviamente se la cosa si pulisce con un bell’F/N e VGIs fine, altrimenti andate a ritroso … “C’e’ stata una volta precedente in ci qualcuno ha detto che avevi un withhold … ecc.”,  e arriverete alla base.

Ma ecco che alla fine dell’HCOB viene indicato:   Inoltre verificate Protesta, Invalidato e Represso per pulire una lettura falsa.

Quindi non e’ detto che la Lettura Falsa si ripulisca semplicemente verificando e risolvendo se legge il fatto che sia stata una lettura falsa, puo’ anche essere che il PC o voi in SOLO avet PROTESTATO su quella determinata domanda o soggetto, oppure qualcosa in relazione alla domanda e’ stato INVALIDATO o REPRESSO. Questi sono tre diversi bottoni che possono essere verificati e ripuliti per risolvere una lettura FALSA.

Qusta possibilita’ e questi argomenti LRH li ha trattati durante una conferenza tenuta il 12 Novembre del 1975 a Auditor di Flag che stava addestrando su un particolare e confidenziale Rundown chiamato IL RUNDOWN DELLA NUOVA VITALITA’, ma i dati contenuti in quella conferenza valgono per qualsiasi tipo di auditing fatta utilizzando un emeter e quindi e’ per questo motivo che il 7 Marzo del 1996 a dici anni dalla morte di LRH l’unita’ di compilazione ha pubblicato un HCOB dal titolo OCCUPARSI DI UNA READ. Questo HCOB si studia durante il Corso di SOLO.

Durante la Conferenza Ron sta facendo un botta e risposta con quegli auditor e stava parlando nell’estratto che viene riportato sull’HCOB del risolvere letture su domande di una L4B che oggi si chiama L4BRB e cioe’ la lista che viene utilizzata per risolvere eventuali errori di Listing e Nulling.

Ecco uno stralcio:

HCO BULLETIN DEL 7 MARZO 1996

OCCUPARSI DI UNA READ

.

Se ho qualunque interrogativo riguardo a una read, lo esamino molto accuratamente fino a quando non lo chiarisco veramente. Non porto avanti la cosa in modo meccanico e robotico.

Mi state chiedendo qualcosa del tipo che la cosa ha avuto read e il pc dice:

“Non ho nessuna risposta”

e state cercando di applicare in modo immediato la Tech VIII (nota: si riferisce proprio ai due HCOB di cui sopra che erano indirizati ai Classe VIII) e dite:

“Bene, era una falsa read?’, o qualcosa del genere, no?

Molto misteriosa …. la cosa ha la read …..non ha la read……

Può darsi che al pc siano cadute le scarpe, chi lo sa?

Può darsi che muovesse il dito proprio in quel momento.

Forse protestava alla domanda.

Forse ha avuto un pensiero alla fine, simultaneamente nel punto della read istantanea.

Quante cose possono far sì che qualcosa dia una read?”

Questo e’ veramente il nocciolo della questione. Non necessariamente la lettura significa che il soggetto e’ carico ma puo’ essere tutto quanto elencato sopra.

C’e’ stata una domanda che ha letto, non e’ andata ad F/N, per il pc e’ un mistero.

Cosa facciamo, ce ne andiamo e lasciamo il pc li’ in quelle condizioni?

No!

Ora, quali sono le cose che puoi fare?

Beh, dipende da quello che e’ successo.

Potremmo fare qualcosa che include tutto un pacchetto per risolvere rudimenti che sono andati out.

Qui persino inserisce TUTTO UN PACCHETTO DI RUDIMENTI che magari sono andati OUT e quindi e’ necessario mettere i Rudimenti IN e poi verificare cosa e’ successoin relazione a quella Lettura.

Ma, semplicemente come pratica generale dell’auditing, non lasci passare una cosa del genere senza scoprire cosa sia successo.

E questo rientra nell’utilizzo della “Lettura che si ripete ”. Questo e’ utilizzo elementare dell’emeter.

Ecco che Ron ci indica quale strumento utilizzare per scoprire a cosa e’ dovuta quella LETTURA che non e’ relativa al soggetto della domanda. Si utilizza LA LETTURA CHE SI RIPETE.

Sai che quando colpisci un item che ha fatto si’ che una cosa legga oppure che ha fatto si’ che una cosa abbia letto, otterrai la stessa lettura?

Un bravo auditor sa sempre che aspetto aveva la lettura quando la vista per la prima volta, e si ricorda che aspetto aveva quella la lettura.

Non e’ qualcosa di generico.

Ha fatto whssss oppure e’ andata zzzz o ha avuto una caduta di un paio di centimetri, oppure ha avuto una caduta di 3 centimetri o qualcosa del genere.

Lui sa quale e’ stata la lettura!

Certo un bravo auditor lo sa!

Ora quando di nuovo colpisce cio’ che ha causato la lettura, lui la vede.

E’ la tecnica del DUPLICATO DELLA LETTURA.

E quindi il pc dice:

No, non ho una risposta per questo.”

Allora tu dici:

Bene, cosa era …

Una protesta?

Una lettura Falsa?

Oppure

Hai represso l’item?

Hai invalidato quello che stavi pensando?

Oppure….

Su uno di questi otterrai la stessa lettura, oppure la domanda ti dara’ la stessa lettura.

Vedete che facendo la serie di domande di cui sopra individuerete quello che ha fatto leggere la domanda in modo falso. La lettura si ripetera’ e:

Bene, quindi quella e’ la cosa che ripulisci.

Puoi scoprire quello che ha fatto leggere la cosa, se conosci la tua teoria di base e cosi’ via.

Ed io non infastidisco il pc, ma lavoro sulla cosa, non lascio un mistero sulla traccia.

E il PC non va infastidito! Se non trova nulla su quanto ha letto tutto quanto descritto in precedenza ha validita’. Quindi un buon auditor risolve e non lascia misteri.

Ma la cosa ha letto in un certo modo. Questo e’ sempre cosi’.

E’ anche un trasferimento della lettura.

Quindi diciamo che il pc ha letto con una lettura da mezzo quadrante ad una certa velocita’, e poi dice:

No, non trovo una risposta.”

Se tu dici:


“Bene, L’hai invalidata?”

Ed ottieni la stessa lettura, allora la lettura si trasferisce ad “invalidata”.

Bene, Che cosa hai invalidato?”

Beh …. er … rha rha rah rha bluh blah, bla…. “ F/N

Questo e’ usare il meter in modo abile.

E non e’ che io sono il solo che lo puo’ fare.

Mi aspetto che lo facciate anche voi!

Bene questa e’ la prima parte di questo compendio. Digeritelo, rivedelo in una nuova unita’ di tempo, metteto in relazione alla vostra esperienza e poi sopratutto usate queste tecniche.

 

 

 

 

 

L 12 FLAVIO FLORIAN COMPLETA

Tag

, , , ,

70e0d5a1783b040b8a2a888d23b4a07e--lord-vishnu-indian-gods

Fantastico!

L12 ha causato quello che si prefiggeva. Incidere nelle Beingness del passato che il Pc o il Pre-OT porta con se nel presente e ne alterano la sua percezione e corretta partecipazione al grande gioco della vita.

Certo!

Perche’ la vita e’ un gioco, un gioco che mira al raggiungimento di un obiettivo.

E per ottenere quell’obiettivo ci si veste di una identita’, e “vestiti” di quella identita’ agiamo e scavalchiamo ostacoli e godiamo delle liberta’ che otteniamo ma …….. se “vestiamo” un’identita’ che ci portiamo appresso dal passato e che aveva a che vedere con giochi e scopi oramai dissolti nel tempo sara’ difficile ottenere lo scopo che vogliamo raggiungere adesso, ora nel presente.

Ci sono motivi ben specifici per cui questo avviene, e l’auditing di L12 si indirizza a quelle motivazioni e le frantuma, e cosi’ il “padre” puo’ essere un padre e non “il generale custer”, un “manager” puo’ essere manager e non un “menestrello”.

E poi, cosa da non sottovalutare, nel cercare di giungere alle nostre mete incontriamo opposizioni e soppressioni, queste si intrecciano, il loro peso aumenta in modo esponenziale, il peso ci schiaccia. L 12 ci libera da questo e da molto di piu’ usando una tecnica specifica ed accessibile solo in questo livello che ci rende forti e ci fornisce una “armatura” per il futuro.

La propria vita assume nuovi significati, la nostra attenzione si rivolge all’esterno e non ci si introverte piu’ per motivi che nulla hanno a che vedere con il presente.

Insomma un grande “regalo” che ci ha fatto L.R.H., un auditing preciso come il laser dai risultati spettacolari, ed ecco come ce lo descrive Flavio:

SUCCESSO SU L 12

Ho dovuto ripetere al mio auditor Claudio che queste azioni di auditing non le avrei mai immaginate o sognate.

Figuriamoci i risultati!

Seduta dopo seduta notavo che il mio spazio aumentava liberamente a mio piacimento.

Ora mi e’ molto chiaro il concetto di esteriorizzazione, posso entrare ed uscire dal corpo liberamente con la certezza di non essere un corpo.

E questo allarga il mio punto di vista riguardo a chi sono, da dove arrivo e dove sto andando.

Una cosa che sto considerando importantissima e’ quella di concedere di essere a tutte le persone, persino agli animali.

Potrei scrivere molto di piu’ ma non sarebbe sufficiente per descrivere il mio nuovo stato di essere dopo l’L 12.

Grazie di cuore a Claudio Lugli per la sua grande responsabilita’ e coraggio nel consegnare questo auditing incredibile!

FLAVIO FLORIAN

 

ESTERIORIZZAZIONE !

 

apeiro-sumbolo

E’ molto difficile esprimere a parole questo meraviglioso fenomeno qual’è l’Esteriorizzazione, proprio perchè le parole sono limitanti nei confronti di questo sublime stato di essere.

Giacomo Leopardi a mio avviso ha saputo, con la sua leggiadra forma poetica, descrivere l’esteriorizzazione, sùbito dopo averla sperimentata, nella famosa lirica “L’Infinito”.

Anita Baldi sul blog l’Indipendologo aveva già toccato questo tema pubblicando questa meravigliosa poesia recitata nientedimeno da Vittorio Gasman:

https://indipendologo.wordpress.com/2012/08/10/ode-allesteriorizzazione/

Renata Fruscella Lugli

MIRACOLI A COLAZIONE….

41fExNwltpL._SX311_BO1,204,203,200_

There is a nice win at the end of the Post in English too….

(L’articolo contiene all fine un bellissimo successo sia in Italiano che in Inglese)

Un tempo quando Scientology non era una setta malefica al servizio di David Miscavige venivano venduti anche libri di autori che utilizzavano le teorie e tecniche di LRH.

Una di queste era Ruth Minshull. Uno dei libri da lei scritto era intitolato Miracoli a Colazione    era indirizzato ai genitori e dava consigli sul come educare e far crescere i figli.

Il mio utilizzo del titolo ha un’altro scopo ed e’ quello di introdurvi al successo che ha sperimentato Anders facendo la scorsa settimana NOTs e parecchi dei suoi Rundown.

Anders e’ un uomo d’affari che vive a Stoccolma e che aveva abbandonato in toto sia Scientology che la “chiesa” una ventina di anni fa per motivi comuni a tutti noi.

Era Clear ed aveva tutti gli Ls a Flag, di recente ha sentito il bisogno di continuare ed arrivare alla cima del Ponte. Si e’ dato da fare e nei mesi scorsi ha fatto i Livelli OT sino a OT III, ed ora qui con noi in Accademia8008 ha fatto il suo OT IV ed ora è su NOTs.

Durante le pause fra una seduta e l’altra molti sono stati i croissant e i cappuccini che abbiamo condiviso discutendo di temi cari ad entrambi.

Ed ecco cosa scrive in una mail che mi ha appena spedito:

Ciao Claudio!

Sono tornato a casa in Svezia,  ed immediatamente ho sentito la mancanza dei caffe e dei croissants :-).

Penso onestamente che questo viaggio mi abbia salvato la vita.

Guardando a quanto e’ accaduto, in realta’ non ho ancora capito bene cosa sia successo al mio corpo.

Abbiamo fatto sparire “qualcosa” che causava una  pesante e grave pressione sul mio cervello.

Questa pressione causava un mucchio di problemi e somatici nella testa ed in molte altre parti del corpo.

Ora sento che il corpo si sta riprendendo e si sta mettendo a posto verso nuovi standard.

Ancora adesso non ho parole per descrivere la cosa!

Grazie.

 

Anders

Hi Claudio!

Back home in Sweden,  and I started immediately to miss all the cafes and croissants :-).

I think honestly this trip saved my life.

In perspective, I figured out little what happened to my body.

We blew “something” that caused a severe pressure on my brain.

That pressure caused a lot of malfunctions and somatics in the head and several parts of the body.

Now, it feels like the body is healing and adjusting itself to a new standard.

Still don´t have words for it.

Thank´s

Anders

 

 

 

ADESSO E’ NOTO ANCHE IN ITALIA LA DISCONNESSIONE DI TOM CRIUSE DA SUA FIGLIA SURI!

tom-cruise.jpg

Come è ormai risaputo da decenni, la Disconnessione è una pratica disumana usata dalla Setta di Scientology per colpire “i critici” vendicandosi di loro nel distruggere intere famiglie solo per aver alcuni di loro osato dire qualcosa di negativo sulla “Chiesa” di Scientology.

Scientology non ammette e non sopporta nessun tipo di criticismo ed usa la Disconnessione anche per ricattare ed intimidire allo scopo di far desistere le persone dal farlo.

Adesso è la volta di Tom Cruise il quale ha deciso di non vedere più la sua bambina di 12 dal 2012 anno in cui sua moglie Katie Holmes ha chiesto il divorzio con l’affidamento della bambina.

Suri quindi è connessa a sua madre che ha lasciato la “Chiesa” di Scientology, per cui Tom, per quanto richiesto dalla Setta, non può e non vuole vedere sua figlia.

E’ già estremamente doloroso quando un figlio disconnette dai suoi genitori come ha fatto nostro figlio Flavio con noi, ma che lo faccia un padre è inaudito ed estremamente contro natura rinunciando in questo modo al suo compito di padre: crescere e dare il suo amore alla propria bambina.

Ecco l’articolo

https://www.corriere.it/moda/news/18_ottobre_04/tom-cruise-non-vede-figlia-suri-anni-perche-non-scientology-9593a5a0-c7bb-11e8-aa91-555e11359783.shtml

Renata Fruscella Lugli

DARIO ALBANESE COMPLETA OT II

Tag

, , ,

complessita

Un gradino molto importante OT II, risultati impressionanti se fatto a regola d’arte ed essenziale per poter affrontare il Muro del Fuoco. Dario ha lavorato bene su questo Livello, un Livello non semplice per come e’ articolato e per le capacita’ necessarie come auditor. Ora e’ pronto per il grande balzo! Ha raggiunto il fenomeno finale …. se ne e’ accorto forse un po’ in ritardo… ma …. :

Bene, cosa ho imparato ed ottenuto facendo OT II: se hai un successo, oppure raggiungi un nuovo stato di essere, NON INVALIDARLO come ho fatto io!!

Io stavo bene, sapevo di aver ritrovato piu’ energia e che ero pronto per una nuova avventura. Avevo “rotto” QUALCOSA …… ma mi sono detto :”Non e’ possibile! Troppo veloce!!” e cosi’ ho rotto l’incantesimo …. e sono andato avanti creandomi situazioni incomprensibili. Ora so’ che non commettero’ piu’ lo stesso errore! Ho raggiunto lo stato che dovevo raggiungere su OT II VELOCEMENTE, dovevo fidarmi di me stesso!!!!

Grazie al mio auditor Claudio ho riabilitato.

Grazie!!!