COME MISCAVIGE HA PRESO IL POTERE ASSOLUTO SU SCIENTOLOGY

Tag

, , , ,

Questo interessantissimo video girato dall’attrice americana Leah Remini fa parte della seconda serie di “La mia fuga da Scientology”. Le serie, che sono state tre, hanno ricevuto 5 candidature e 2 Emmy e sono andate in onda anche in Italia sul canale Crime + Investigation che è un canale televisivo tematico italiano edito da A+E Networks Italia. Il titolo delle serie originale in inglese è “Scientology And The Aftermath” “Scientology e Le sue Conseguenze”, ma per l’Italia hanno preferito cambiare il titolo in “Leah Remini – La mia fuga da Scientology”.

Le serie, per chi ne fosse interessato sono tutte disponibili ancora adesso sulla rete Prime Video di Amazon proprio sul canale tematico Crime Investigation.

Io ho assistito all’avvento di Miscavige così come esposto nel video e a quello che lui ha architettato per prendersi con la forza il potere assoluto di Scientology in quanto io e mio marito Claudio eravamo staff di Flag a Clearwater, Florida, dove allora c’era anche il quartier generale di Scientology spostatosi più tardi in altre differenti locazioni. Eravamo staff della Sea Organization SO e lavoravamo nella divisione 6 di Flag in qualità di FSC Italy (Consulenti dei Servizi di Flag per l’Italia). Abbiamo visto cacciare via i migliori staff, quelli che avevano la più alta conoscenza tecnica e amministrativa oltre che più esperienza e più alti di grado (essendo la SO una struttura paramilitare) al punto che non avevamo più neppure uno dei nostri tanti superiori. Tutti quegli staff furono rimossi perchè essendo ai vertici della gerarchia della Chiesa, era evidente che non avrebbero mai accettato la leadership del 22enne arrogante narcisista David Miscavige quando, nel 1982 tutto cominciò mentre L. Ron Hubbard era ormai fuori dalle linee perchè malato; poi con la sua morte nel 1986, Miscavige non ha fatto altro che consolidare la sua posizione in qualità di successore. Questo molto in breve, ma l’argomento sarebbe troppo più lungo.

In questo episodio N°4 della seconda serie, parlano i più alti esponenti di Scientology che hanno lavorato spalla a spalla con David Miscavige per più di 30 anni e ne fanno delle rivelazioni davvero scioccanti. Allacciate le cinture!

Consiglio vivamente sia all’avvocato di Scientology Daria Pesce, che all’apologeta di Scientology Massimo Introvigne del Cesnur di guardare non solo questo video del post, ma tutte e tre le serie in modo da rendersi conto di quali siano le tante verità tenute nascoste da Scientology che mai vorrebbe che venissero fuori alla luce del sole. Ma questa volta neppure tutti i migliori avvocati del mondo sono riusciti ad impedire che andassero in onda queste tre serie. Cessare di essere servizievoli a questa multimiliardaria organizzazione che diventa nel tempo sempre più pericolosa e corrotta, è cosa buona e giusta.

Renata Fruscella Lugli

CLICCA SU

RUTUBE

VERRAI INDIRIZZATO AL VIDEO

schermata-2021-02-22-alle-23.00.51

RUTUBE

questo link

LE INNUMEREVOLI DIRETTIVE DI SCIENTOLOGY INDIRIZZATE ESCLUSIVAMENTE AD OSA (Office of Special Affairs) 

Tag

, , ,

Ho riportato e tradotto alcune di queste direttive di Scientology raggruppate sotto “OSA Network Orders”, scritte da L.Ron Hubbard o tratte dalle sue conferenze, tutte indirizzate ad OSA, Office of Special Affairs, così chiamati i servizi segreti che operano nelle varie sezioni del dipartimento 20 della Divisione 7 dell’Organigramma di Scientology che si occupa di Pubbliche Relazioni, Finanze, Affari Legali e Investigazioni.

Quasi la totalità di queste direttive sono contrassegnate con “Confidenziale” o “Altamente Confidenziale”, e sono indirizzate esclusivamente a staff della Sea Organization (SO), Organizzazione del Mare, branca di elite, di alto rango di Scientology dove vengono reclutate le persone che hanno deciso di dedicare la maggior parte della loro esistenza al raggiungimento delle mete dell’organizzazione, e gli staff di OSA devono far parte esclusivamente della SO. 

Quello che voglio mostrare in questo post è semplicemente l’ammontare di queste direttive e la loro molteplicità scritte con una minuziosità davvero notevole dove si può notare l’importanza che viene data da Scientology a questi soggetti di competenza esclusivamente dei servizi segreti.

Ma prima di mostrarvele voglio precisare che oltre a queste direttive confidenziali, ce ne sono tante altre chiamate tecnicamente “Policy” scritte in maggior parte dal fondatore di Scientology L. Ron Hubbard indirizzate ad OSA e che potrete trovarne alcune tra le più feroci e che rasentano modalità addirittura mafiose-terroriatiche, nel nostro blog dedicato proprio ai servizi segreti di Scientology, OSA, nella sezione Il Libro . Queste policy sono scritte con inchiostro verde su bianco per indicare di primo acchito quelle che riguardano le direttive che hanno a che vedere con la conduzione delle organizzazioni. (Per distinguerle da quelle scritte rosso su bianco che riguardano invece i Bollettini Tecnici sull’auditing e lo studio delle procedure di Dianetica e Scientology).

Le policy sono raggruppate in 7 volumi verdi ognuno di loro riguarda una delle 7 Divisioni in cui è diviso l’organigramma dell’organizzazione, in più c’è un volume 0 che riguarda tutti.

OSA è dentro la Divisione 7 per cui il vol. 7 (dove fanno parte anche i dirigenti) è quello che più li riguarda in modo specifico ed è anche il vol. più grande di 1.528 pagine, gli altri variano dalle 600 alle 900 pagine circa. Poi ci sono altri 3 volumi verdi che riguardano la Serie del Management.

Io e mio marito li possediamo tutti sia i volumi verdi che quelli rossi acquistati negli anni ’70.

Questi nella foto sono i nostri personali Volumi Verdi dove sono visibili anche i diversi colori di ogni divisione così come si presentavano in originale. Adesso non sappiamo come li abbia ridotti David Miscavige mettendoci le sue sporche mani.

Quindi molte di queste “Policy” verde su bianco, seppur non confidenziali, riguardano anch’esse OSA e si vanno ad aggiungere a quelle confidenziali ed altamente confidenziali. Questo per dare un’ idea della quantità di materiale che esiste in Scientology riguardante i servizi segreti chiamati OSA, (Office of Special Affairs) Ufficio degli Affari Speciali che probabilmente sono in maggior quantità di quelli della CIA e del KGB messe insieme, ma sicuramente simili in quanto a ferocia.

Ed ecco gli “OSA Network Orders”

A questo poi seguono le innumerevoli pagine con i contenuti di ognuno dei 149 “OSA Network Orders” .

Gli avvocati di scientology nel mondo, compreso quello in Italia, l’avvocato storico di Scientology Daria Pesce, devono fare i conti con alcuni dei contenuti di questi ordini a cui devono sottostare sotto il controllo dei servizi segreti locali (se vogliono continuare a lavorare con questa organizzazione multimiliardaria), così come ha ordinato loro L. Ron Hubbard in modo specifico nel Network Order N°4. Lo stesso ordine viene applicato anche sui ben remunerati Apologeti di Scientology nel mondo per ciò che riguarda le loro ottime pubbliche relazioni sulla “Chiesa”, compreso in Italia il sociologo Massimo Introvigne del Cesnur.

Renata Fruscella Lugli

TOM CRUISE RIDICOLIZZATO AI GOLDEN GLOBE 2023 CON RIFERIMENTO A SCIENTOLOGY

Diciamo pure che Tom Cruise se l’è voluta! Ha fatto troppo lo sbruffone nelle TV americane a partire dall’attaccare Brooke Shields perchè prendeva psicofarmaci fino a saltare in modo davvero ridicolo sul divano di Oprah Winfrey.

Ma vediamo da dove nasce questo suo comportamento.

Chi è stato in Scientology come me sa che la considerazione all’interno della “Chiesa” è che solo gli scientologist sono persone di serie A, mentre gli altri chiamati in gergo “Wog” sono di serie B, quelli cioè che “neppure ci provano”, a risalire la china evolvendosi spiritualmente. E quindi si pecca di superiorità e arroganza; TC poi, essendo molto vicino al leader di Scientology David Miscavige, uomo che trasuda di onnipotenza “nessuno è meglio di me”, indubbiamente influenza il suo più famoso sostenitore al punto che Tom lo chiama “Il Leader dei Leader”.

Per non parlare poi delle testimonianze apparse sulle riviste americane di ex scientologist che raccontano come TC picchia il suo staff come lo fa David Miscavige sui suoi subalterni, anzi partecipa internamente a questi eventi; ed anche urla loro esattamente come lo fa Miscavige.

Quindi non ci possiamo meravigliare come Tom sia stato tagliato quasi totalmente dal mondo di Hollywood (ad eccezione dei film prodotti da lui personalmente) e che sia stato ridicolizzato in una delle manifestazioni più importanti e che fanno il giro del mondo, il Golden Globe, tirando in ballo la scomparsa di Shelly Miscavige, moglie di David Miscavige capo assoluto di Scientology, fatta da lui sparire misteriosamente ed improvvisamente dal 2005.

Queste le parole del conduttore:

“Ehi, ragazzi nel backstage ho trovato questi”, ha esclamato Jerrod Carmichael rivolto al pubblico. “Sono i tre premi Golden Globe che Tom Cruise ha restituito. Sono solo di passaggio, ma mi è venuta in mente un’idea. Forse possiamo prendere queste tre statuette e scambiarle con il ritorno di Shelly Miscavige”.

E si è notato che la battuta ha avuto molti consensi sull’audience.

Personalmente sono molto contenta che la notizia, già apparsa ripetutamente sui media americani circa la scomparsa di Shelly Miscavige, torni ad apparire questa volta con una visibilità mondiale in un colpo solo.

Chissà de il despota narcisista di suo marito, già tormentato in questo periodo con 2 due mandati di comparizioni emessi dai tribunali della California e della Florida, non decida di farla uscire dalla prigione da dove è stata da lui relegata da ben 17 anni.

Ed ecco uno dei tanti link all’articolo in questione:

https://movieplayer.it/news/golden-globe-2023-jerrod-carmichael-tom-cruise-scientology_121341/

Renata Fruscella Lugli

ANCHE I GIORNALI HAN COMINCIATO A PARLARE DEL LATITANTE DAVID MISCAVIGE!

Questa è la prima pagina del Tampa Bay Times del 2 Gennaio 2023, uno dei giornali più seguiti della Florida.

Questo giornale è anche famoso per essere stato il primo a pubblicare un articolo intitolato “The Truth Rundown” (Il Rundown della verità), per denunciare tramite le testimonianze di scientologist di alto rango, gli efferati abusi che il capo supremo di Scientology David Miscavige infliggeva ai suoi subalterni quali percosse, violenze psicologiche, isolamento forzato in prigioni disumane, aborti forzati, Disconnessione dai propri cari, tanto per nominarne alcuni, come si può vedere nella loro quantità e in modo dettagliato a questo link.

E grazie a questo giornale, l’eco si è subito sentito su molti altri giornali, riviste e televisioni importanti americane al punto che ha poi provocato uno tsunami nel mondo scientologico con conseguente evacuazione dei “fedeli” di circa la metà. Per questo siamo fiduciosi che anche questa notizia, che fino ad ora era circoscritta esclusivamente agli ex scientologist tramite i loro blog, faccia adesso il giro sui media in modo che possa essere conosciuta al vasto pubblico CHI è David Miscavige e che questa volta non la faccia franca come al solito.

Come abbiamo già sufficientemente esposto su altri blog, il tema riguarda David Miscavige il quale avrebbe dovuto ricevere la copia di due mandati di comparizione giunti ai tribunali, uno perchè coinvolto personalmente insieme alla Chiesa di Scientology nel caso di stupro plurimo dell’attore americano Danny Masterson, in quanto hanno imposto alle vittime di non parlarne ne ricorrere alle forze dell’ordine per denunciare l’accaduto. L’altro caso quello di Valeska Paris, imprigionata per 12 anni nella Freewinds, nave di Scientology così come lei stessa racconta nel video di un’intervista in Australia su Lateline. Insieme a Valeska ci sono Gawain Baxter e Laura BaxterI con storie simili in quanto anche loro furono relegati nella Freewinds e confiscato il loro passaporto affinchè non scappassero. Queste tre persone chiedono significativi “danni compensativi e punitivi” contro il leader di Scientology David Miscavige e cinque organizzazioni legate alla Chiesa per presunta tratta di esseri umani.

Ora, facendo una breve e semplice premessa circa le norme di procedura processuale negli USA, i tribunali richiedono che gli imputati ricevano la citazione in tribunale e una copia della denuncia, ma questa copia non è sufficiente inviarla semplicemente per posta, ma deve essere presentata: a) direttamente in mano agli imputati o b) lasciati ad una persona idonea presso il loro domicilio o luogo di lavoro.

Ma vediamo come si applica questo a Miscavige:

a) a mano non gli si può consegnare perchè è introvabile.

b) ovunque venga tentato di consegnarlo, non viene ritirato per le più svariate molteplici motivazioni, così come consigliate dai suoi fedelissimi e super remunerati avvocati.

Quindi il Caro Leader deve continuamente nascondersi sia nello Stato della California, dove è stata inviata la prima citazione in tribunale per il caso dell’attore Danny Masterson, che in quello della Florida per la seconda citazione per il caso di Valeska Paris, Gawain Baxter e Laura BaxterI.

E pensare che in questi due Stati è dove c’è la maggior parte delle organizzazioni di Scientology; in California addirittura è dove c’è il suo quartier generale ad Hemet, ed anche lì è “introvabile”!?!?! Poi dai suoi ultimi movimenti sembrava volersi trasferire in Florida, ma ecco che bum! Anche qui adesso deve nascondersi.

Nel frattempo siamo venuti a conoscenza che Miscavige ha assunto altri due avvocati famosissimi per essere tra i più bravi, e vedere di far togliere le citazioni in tribunale che lo riguardano. Ed ecco che tira fuori ancora una volta il suo potere di corruttore senza limiti usando i soldi estorti ai fedeli.

E’ probabile che sia arrivato il momento per David Miscavige della resa dei conti, e sì perchè non è possibile che debba farla sempre franca, in un modo o nell’altro malgrado i suoi crimini, solo perchè è miliardario ed è un corruttore maniacale e seriale che assolda una ventina di avvocati ogni volta affinchè trovino i cavilli appropriati che possono adattarsi al primo emendamento della Costituzione degli USA, e questo esclusivamente per i suoi personali benefici.

Sarebbe interessante che anche i difensori di Scientology e di David Miscavige in Italia siano al corrente di questi recenti avvenimenti del loro assistito, mi riferisco al loro avvocato Daria Pesce ed il loro apologeta, il sociologo Massimo Introvigne del Cesnur.

Renata Fruscella Lugli

SIMILITUDINI!!!

Le scientologhe Whitney Mills e Lisa Mc Pherson decedute tragicamente.

Aaron Smith-Levin, un ex scientologo, residente a Clearwater Florida, ha un suo canale Youtube dove parla degli abusi perpetrati da Scientology e recentemente ha esposto una storia davvero toccante di una giovane donna di 40 anni Whitney Mills la quale, dopo aver raggiunto il più alto livello in Scientology, si è suicidata proprio a Clearwater.

Aaron Smith che ha seguito questa vicenda molto da vicino, ci precisa tra l’altro le similitudini con la vicenda della povera Lisa Mc Pherson deceduta anche lei a Clearwater in circostanze drammatiche.

A) Il dottore scientologo David Minkoff che ha seguito Whitney Mills è lo stesso medico che fu coinvolto con il decesso di Lisa Mc Pherson, e che dopo il decesso di Lisa gli fu tolto la licenza ad operare come medico. Dopo anni è riuscito a riprenderla.

B) Il dottore scientologo David Minkoff ha fatto una diagnosi su Whitney Mills che non ha dato risultati, ma non è stato consultato un altro medico probabilmente più competente, forse perchè non volevano medici non scientologist che potessero diventare degli “intrusi” su una faccenda tutta scientologica.

C) Whitney Mills è stata messa sotto sorveglianza da tre persone scientologhe come era successo con Lisa Mc Pherson, con l’unica differenza che mentre Lisa fu rinchiusa in una stanza dell’hotel di Scientology, Whitney invece nel suo appartamento.

Infine Whitney Mills, dopo aver raggiunto lo stato di OT VIII, il più alto in Scientology ed infine il “Super Power”, considerato uno dei procedimenti più potenti da cui prende il nome, si è uccisa sparandosi e dandosi fuoco, morendo poco dopo in ospedale.

In fondo al post troverete il video di questa triste storia che Aaron Smith-Levin ci racconta con tutti i dettagli compreso le loro evidenze e lo fa a volte con molta fatica, tra una pausa e l’altra, dovuta alla sua grande commozione come vedrete che non riesce a contenere. Il video è in inglese.

Ma prima voglio fare una mia personale considerazione su questa triste storia. Sia io che mio marito Claudio abbiamo ottenuto lo stato di OT VIII da molti anni ma non ci siamo suicidati come la povera Whitney Mills o impazziti dopo lo stato di Clear come è successo alla povera Lisa Mc Pherson, per il semplice fatto che David Miscavige padrone assoluto di Scientology, non aveva ancora messo le sue sporche mani sulla tecnologia di L.R.Hubbard come ha poi fatto più tardi con lo scopo di alterarla per toglierne i benefici in modo che le persone non migliorassero ma peggiorassero per essere sempre più facilmente da lui schiavizzati.

Chissà se può rientrare tra questi la morte dei miei tre amici OT VIII deceduti di cancro in poco più di un anno, oltre alla risaputa contrarietà di Scientology alle cure mediche specie a quelle molto invasive contro il cancro, come ne testimonia recentemente anche l’attrice Leah Remini ! Io e mio marito stiamo ancora piangendo per la loro perdita: Chick Corea, Kelly Preston e recentemente Kirstie Alley!!!

Renata Fruscella Lugli

AD OSA NON PIACCIONO I MIEI POST!!!

Tag

, , , ,

Soprattutto non è piaciuto l’ultimo dei miei post e precisamente quando ho chiamato in causa (in verità non è la prima volta) il sociologo Massimo Introvigne in qualità di difensore e protettore di Scientology. Ai servizi segreti di Scientology da molto fastidio che si sappia quali metodi usano per costruirsi alleati sempre pronti a soddisfare le loro esigenze di pubbliche relazioni ogni volta che occorre perchè devono contrastare, ma è corretto dire coprire, affossare le verità espresse da quelli che loro chiamano “critici” i quali devono diventare non credibili. Non avete ancora capito che con me cascate male! Ridatemi piuttosto mio figlio!

Evidentemente OSA ha reputato opportuno a questo punto allertare il signor Introvigne affinchè intervenisse sotto la loro supervisione per fargli scrivere una mail al fine, seppur celata da altri contenuti che trovano il tempo che trovano, di intimidirmi minacciandomi di denunciarmi per diffamazione. Una seconda ipotesi sarebbe quella che Introvigne non ne sappia proprio nulla.

Riporto alla fine del post la mail di Massimo Introvigne che, a mio avviso, porta la “firma” di OSA, e di seguito con la mia risposta a lui.

Tipica tattica questa usatissima da OSA, (così chiamati i servizi segreti di Scientology), quando a loro da fastidio qualcosa e, non potendo fare nulla per fermare, non rimane che ricorre ai loro metodi loschi quali: minacciare, intimidire, diffamare, impaurire con lo scopo di far indietreggiare.

La stessa cosa lo hanno fatto diverse volte usando il loro avvocato Daria Pesce tanto per dare più enfasi e autorità alle minacce.

Una volta infatti, non mi stancherò mai di ripeterlo, tanto per dirne una, hanno usato Daria Pesce per inviarmi una lettera menzognera dai toni altamente intimidatori e minacciosi in una diretta FB! poco prima che questa iniziasse, terrorizzati dalla loro coscienza sporca da ciò che avrei potuto testimoniare, tanto più che i partecipanti erano persone molto autorevoli! Ma io ho chiesto alla conduttrice di leggere la lettera nella diretta, certa della pessima figura che avrebbe generato tra i partecipanti, ed infatti così è stato come si può notare nel link della diretta FB di cui sopra; un’altra doverosa conseguenza a quella minaccia è stata fare un lungo video per sbugiardare sia OSA che il loro avvocato che si è indegnamente prestato ancora una volta a sostenere le bugie di Scientology non curante di verificarne l’attendibilità.

Lo hanno fatto similmente nell’ufficio della redazione del quotidiano “Libero” nell’Agosto 2012, quando i servizi segreti di Scientology si presentarono in tre persone accompagnate da un rappresentante dell’ufficio Daria Pesce (tanto per dare più risonanza e credibilità alle bugie), per affermare in modo falso e altamente diffamatorio che io e mio marito saremmo scappati dalla “Chiesa” portando via la cassa piena di soldi. Lo scopo era naturalmente fare in modo che sia Belpietro che De Manzoni, direttore e vice direttore di “Libero” a quel tempo, ne rimanessero così impressionati da non pubblicare l’articolo. Sfortunatamente per Scientology e per Daria Pesce, sia il direttore che il suo vice hanno creduto al giornalista dell’articolo piuttosto che ai 4 persecutori diffamatori tanto che l’articolo fu pubblicato sul quotidiano con 2 intere pagine e addirittura con un richiamo in prima pagina.

L’avv. Daria Pesce è tornata per l’ennesima volta, insieme ai servizi segreti di Scientology, OSA, a lavorare contro di noi, questa volta a Mediaset, nella redazione di Rete 4, alzando un enorme polverone non appena hanno letto la notizia: “Torna “Confessione Reporter” firmato da Stella Pende”, dove nella terza puntata si sarebbe parlato delle Sette tra cui Scientology, ma la pubblicità cadeva su la grande scritta di Scientology. E’ stato molto interessante sentire la conduttrice Stella Pende come i suddetti servizi segreti affiancati dal loro avvocato, hanno intimidito, minacciato e ricattato la redazione e la conduttrice affinchè non mandassero l’ intervista che io e mio marito avevamo rilasciato a “Confessione Reporter”. Ed a proposito di ricatti ascoltiamo la conduttrice Stella Pende, mentre intervistava Francesco Brunori, Presidente dell’AIVS, nel suo programma sulle sette, parlare dei ricatti che fanno gli avvocati delle sette: “Sono molto ben potenti e minacciano i giornalisti, li ricattano“, chiaramente allusivo a Daria Pesce: Brava Daria, ti sei meritata un bonus extra dal tuo cliente!!! Qui un breve video, delle parole di Stella Pende, mentre all’inizio Francesco Brunori parla di me e mio marito Claudio che non vediamo nostro figlio Flavio da 11 anni, naturalmente senza fare i nostri nomi ma nomina solamente “una famiglia di Brescia”, noi!

Ecco solo per esporre qualche esempio di cosa abbiamo a che fare quando entrano in campo i servizi segreti di Scientology e quali sono i disonesti metodi usati spesse volte con la complicità del loro famoso ufficio legale in quanto non si è operato una sola volta di verificare l’attendibilità delle diffamazioni portate da OSA ai nostri danni ma, con la sola sua presenza, non fa altro che avvalorare l’esistenza di quelle infamanti bugie.

I servizi segreti di Scientology con i loro metodi non andrebbero da nessuna parte se non fossero coadiuvati dal loro avvocato Daria Pesce per poter efficacemente prevaricare abusando dell’autorità, del potere, dell’influenza per ottenere vantaggi personali e per conseguire un fine disonesto: affossare la VERITA’!!!

Per non parlare dello stalking persecutorio che abbiamo ricevuto per anni ed anni per essere apparsi su diversi media! Qui un link di alcuni esempi persecutori, ma ce ne sono altri.

E poi, non bisogna dimenticarsi chi sono notoriamente i servizi segreti di Scientology se solo richiamiamo alla mente l’Operazione Biancaneve, che è stata la più grande infiltrazione della storia nel governo degli Stati Uniti d’America con almeno 5.000 agenti infiltrati in 136 agenzie governative, ambasciate straniere e consolati, come organizzazioni private, perchè critiche nei confronti di Scientology e dove hanno rubato documenti contro Scientology. Questo è successo negli anni ’70 e per lo scandalo, visto che alcuni di loro sono poi stati in galera per questa azione illegale chiamata Biancaneve, hanno deciso di cambiare il nome a questi servizi segreti da GO (Guardian’s Office) che avevano allora, in OSA (Office of Special Affairs)! Ma nei contenuti non è cambiato nulla, personalmente SO di cosa parlo!

Per non parlare poi Operazione Freakout un’operazione segreta finalizzata a far incarcerare o rinchiudere in un’istituzione psichiatrica la povera Paulette Cooper, giornalista critica di Scientology, e voglio fermarmi qui.

Ma di fronte al loro intento di farmi indietreggiare attraverso i loro subdoli metodi, io non lo farò MAI, anzi non servono ad altro che a farmi rincarare la dose e non mi fermerò MAI a denunciare i loro abusi con lo scopo umanitario di allertare le famiglie di stare alla larga da questa pericolosissima setta malgrado le feroci ripercussioni su di me e mio marito. A meno che Scientology non decida di restituire alle famiglie i propri cari strappati con la forza della manipolazione mentale, tattica usata per attuare la disumana pratica della DISCONNESSIONE e utilizzando a volte metodi addirittura mafiosi-terroristici per ottenere questo effetto. So di cosa parlo avendo personalmente ricevuto insieme a mio marito Claudio quanto appena affermato.

Che OSA sia stato l’artefice della mail del Signor Introvigne, naturalmente non ci sono le prove perchè, come sappiamo bene da tempo, Scientology nei loro illeciti affari usa i guanti per non lasciare le impronte digitali, ma per chi come me e Claudio conosce ogni loro policy altamente confidenziale sia nella teoria che nella loro messa in pratica riguardando i servizi segreti di Scientology, la supposta deduzione nasce spontanea. Anzi, un’altra ipotesi potrebbe essere addirittura che il Signor Introvigne non ne sappia proprio niente della “sua mail”.

Per cui vi mostro come accennato all’inizio del post, la mail in questione inviatami da Massimo Introvigne e subito dopo la mia pronta risposta ad essa.

Gentile Signora Lugli,
A proposito del Suo articolo dove cita Mike Rinder, come all’epoca scrissi allo stesso Rinder e ad altri che hanno avuto la correttezza di pubblicare le mie precisazioni, la memoria di Rinder qui lo tradisce,
Si riferisce a un volume di cui si occupò quando era in Scientology che contiene una serie di expertise di studiosi sulla natura religiosa di Scientology. Una semplice consultazione del volume permette di constatare che io non figuro tra i suoi autori, a differenza di molti illustri e stimati colleghi.
Per il resto, Lei ha pieno diritto alle Sue opinioni, evidentemente diverse dalle mie, ma non a diffondere notizie false e illazioni non provate (il “si suppone” come sa non esclude la diffamazione).
Le suggerisco di fare attenzione in genere alle fonti che usa. La storia dei “settanta articoli” deriva da un tale che li ha contati da un vecchio indice del sito del CESNUR (https://www.cesnur.org/testi/se_scientology.htm). La maggior parte non sono scritti da me e l’indice è fermo al 2019 e comprende solo quanto riportato dal sito del CESNUR – tra l’altro, si chiama CESNUR e non CENSUR – non su altre riviste o libri,
E’ probabile che io abbia scritto scritto molto più di settanta articoli su Scientology (non tengo il conto) ma il riferimento ai famosi “settanta articoli” è un esempio, se me lo consente, di uso di fonti trovate su Internet senza verificarle.
Cordiali saluti
Massimo Introvigne

————————————–

Gentile Massimo Introvigne,
in risposta alla sua email, in relazione ai 70 articoli ho precisato che erano stati scritti assieme a suoi collaboratori. https://accademia8008.wordpress.com/2022/08/02/massimo-introvigne-e-la-sua-spera-di-cristallo/.
Quindi come lei afferma anche se la maggior parte non sono stati scritti da Lei, una parte comunque lo è stata.
Provvederò a contattare Mike Rinder e a verificare quanto Lei scrive in relazione alla memoria di Rinder e cioè che Lei non ha partecipato al volume ed alla serie di expertise.
Se non fosse corretto provvederò a apportare le necessarie correzioni anche se il punto non era focalizzato su un determinato lavoro bensì sul fatto che chi scrive lavori di expertise sia lautamente ricompensato da Scientology. Nel caso Lei ritenga le affermazioni di Rinder scorrette e che Lei non sia stato pagato per i suoi lavori relativi a Scientology scrivendone in maniera positiva, allora ritengo che debba vedersela con Rinder e, se Rinder dovesse ritrattare, io sarò ben lieta di apportare questa specifica modifica.
L’affermazione poi nella sua mail : “Per il resto, Lei ha pieno diritto alle Sue opinioni, evidentemente diverse dalle mie, ma non a diffondere notizie false e illazioni non provate (il “si suppone” come sa non esclude la diffamazione)”, ha un sapore decisamente intimidatorio tipico delle tattiche scientologiche di OSA, e le garantisco che il diritto pieno alle mie “opinioni” relative a scientology derivano da FATTI con evidenze inconfutabili, da una esperienza personale di 36 anni all’interno della stessa e soprattutto da esperienze di continue ed efferate vessazioni negli ultimi 12 anni da parte di Scientology ai danni miei e di mio marito, come ripercussione vendicativa da quando cioè abbiamo lasciato la “Chiesa”. Non ho alcuna intenzione di diffamare nessuno, ma solo portare a conoscenza i lettori del mio blog sulla pericolosità di scientology e delle sue molteplici violazioni dei diritti umani, soprattutto la distruzione della famiglia attraverso la cruenta pratica della DISCONNESSIONE che ha colpito centinaia di famiglie in tutto il mondo, compreso la mia. A questo si aggiunge il far conoscere chi appoggia, sostiene e difende questa organizzazione. E’ ovvio che le sue opinioni non coincidano con le mie perchè le sue, seppure legittime quanto vuole, sono sempre opinioni, invece i miei sono fatti dimostrabili malgrado Scientology è rinomata nel non lasciare impronte digitali. Sappia che faccio sempre attenzione alle fonti che utilizzo e nel caso debba apportare correzioni sono sempre disposta a farlo.
Distinti saluti
Renata Fruscella Lugli

Renata Fruscella Lugli

I TESTIMONI DI GEOVA PERDONO IL RICONOSCIMENTO RELIGIOSO IN NORVEGIA!

Come succede in Scientology dove vige la disumana pratica della DISCONNESSIONE per cui chiunque lascia la “Chiesa” perde obbligatoriamente ogni contatto con i propri cari ed amici, anche se si tratta della propria figlia, figlio, padre, madre o addirittura bambini e minorenni, similmente ai Testimoni di Geova succede la stessa cosa qualora decidono di lasciare la congregazione, con la conseguente negazione di avere ogni tipo di rapporto con qualunque membro associato alla comunità religiosa.

In pratica, tutto ciò non significa altro che violare pesantemente i diritti umani, specie quando questi hanno a che fare con la sacralità della famiglia, che è un bene indissolubile o con le sincere, strette e consolidate amicizie.

Ma c’è di più, l’amministratore dello Stato norvegese ha ricevuto lettere dai testimoni di Geova che affermano di voler lasciare la comunità religiosa ma scelgono di restare perché non vogliono rompere con la famiglia e gli amici. Questo gruppo di membri afferma che la loro scelta di lasciare la congregazione significherebbe che amici e familiari non potranno avere contatti con loro. Similmente conosco scientologist che rimangono dentro l’organizzazione per gli stessi motivi in più per timore di perdere il lavoro perchè il più delle volte il datore di lavoro è lui stesso scientologo, oppure quando è il datore di lavoro a volersene andare ma perderebbe in un colpo solo tutti i suoi dipendenti in quanto quasi sempre questi sono tutti scientologist.

Ma mentre Scientology l’ha sempre fatta franca nel violare questi sacri diritti, Oslo – Norvegia invece, il 22 dicembre 2022 ha inviato un avviso ai Testimoni di Geova della perdita della registrazione del riconoscimento religioso. 

Il fatto che i Testimoni di Geova violino il diritto dei suoi membri alla libertà di espressione; viola il diritto alla libertà di religione; e viola la protezione dei diritti umani dei bambini ai sensi della Convenzione sui diritti dell’infanzia, è considerato particolarmente grave.

I Testimoni di Geova hanno quindi soddisfatto i requisiti legali delineati nella legge sulle comunità religiose e nei regolamenti sulle comunità religiose, per revocare loro la registrazione come comunità religiosa registrata e per negare loro l’accesso a ulteriori sovvenzioni statali.

Nell’avviso si chiedeva riscontro se si volessero rettificare le condizioni che avevano portato al rifiuto dei sussidi statali. La comunità non ha voluto correggere le condizioni che hanno portato al diniego dei contributi statali nel 2021, ed esprime di essere ancora in disaccordo con la decisione di negare i contributi.

Spero vivamente che anche il Governo italiano intervenga creando qualche normativa che vieti a Scientology la sadica e disumana pratica della Disconnessione, specie negli USA dove ha addirittura ricevuto l’esenzione delle tasse dall’Agenzia delle Entrate, IRS, ottenuta con metodi mafiosi/terroristici. Io ero negli USA in quel periodo quando Miscavige aveva ordinato oltretutto alle migliaia di scientologist americani di fare ognuno causa alla IRS per non aver ricevuto da loro la possibilità di dedurre dalle tasse l’ammontare di soldi pagati per i corsi e l’auditing a Scientology. La IRS è stata così sopraffatta completamente dalla migliaia di cause che avrebbe dovuto gestire.

Eppure esiste una paradossale assunzione da parte di Scientology di farsi “paladina dei Diritti Umani” con i suoi CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani che è la versione italiana della Citizens Commission on Human Rights (CCHR), che altro poi non sono che gruppi di facciata per nascondere la parolina “Scientology” altrimenti le persone scapperebbero al solo sentirla nominare perchè ormai essa è conosciuta essere una pericolosissima setta. Se volete fare breccia con i diritti umani cominciate col togliere la cruenta e disumana regola della DISCONNESSIONE!!!!

Ed allora usando qualcosa come “Diritti Umani” cercano di fare breccia attraverso le pubbliche relazioni entrando in diverse scuole, in enti pubblici, cavalcare l’onda del momento come ad esempio il caso Bibbiano con “Gioventù per i diritti umani” entrare addirittura alla camera e contemporaneamente sponsorizzare una scalata suicida di Daniele Nardi sul Nanga Parbat in Pakistan chiamata “Montagna Assassina” per piantare la bandiera “Gioventù per i diritti umani” come dettagliatamente documentato nel video di fanpage dal titolo “Morte di Daniele Nardi, Scientology dietro la scalata sul Nanga Parbat che gli è costata la vita”.

Nel frattempo sempre con assidui lavori di pubbliche relazioni, Scientology ha anche assoldato il sociologo Massimo Introvigne affinchè con i suoi più di 70 scritti su Scientology cerca disperatamente di parlarne bene, malgrado conosce benissimo le migliaia di efferati abusi di questa pericolosissima setta e la sua gravità nelle violazioni dei diritti umani che pratica ogni giorno in tutto il mondo, e la definisce erroneamente e falsamente “una minoranza religiosa”. Ma come dicevano i latini “Pecunia non olet”.

Alla stessa stregua, l’avvocato storico di Scientology Daria Pesce, rappresenta, protegge e difende questa disumana setta spesse volte anche intimidendo, aggredendo e minacciando giornalisti che osano criticarla (lo ha fatto ripetutamente anche con me), pur conoscendo il marcio della setta in quanto il web straripa di evidenti testimonianze estremamente attendibili. Ma a differenza di Introvigne, l’avvocato Daria Pesce non si limita ad assumere il concetto “Pecunia non olet”, ma anche una enorme giustificazione che la protegge e cioè “Tutti hanno diritto ad avere un avvocato” come è ben risaputo, persino i mafiosi, i terroristi, gli assassini seriali e gli stupratori seriali ecc. ecc. ne hanno diritto.

E poi c’è da dire anche che l’avvocato Daria Pesce deve sottostare alle policy di L.R. Hubbard su come i servizi segreti di Scientology devono trattare con gli avvocati se questi vogliono continuare a lavorare con Scientology, come ho esaurientemente trattato su questo post , ma evidentemente l’avvocato Daria Pesce lo ha fatto visto che è rimasta loro avvocato da circa 40 anni!

Ma tornando al post odierno, potete attingere all’originale articolo in questione sui Testimoni di Geova : https://avoidjw.org/news/jehovahs-witnesses-lose-registration-as-a-religious-community/

Renata Fruscella Lugli

UN CARO ADDIO A KIRSTIE ALLEY

Un caro addio a Kirstie Alley, nostra cara amica rimasta tale anche dopo la sua Disconnessione da noi a causa dei dictat di Scientology. Lei rimarrà nei nostri cuori perchè l’amore vince sempre e si eleva al di sopra di tutte le cose mentre la merda che Scientology pensava di lanciarci addosso, mi è scivolata via!

In questo momento le nostre più sincere condoglianze vanno ai suoi figli Lillie, True ed a Parker padre dei suoi figli.

Segue alla fine un nostro video commemorativo della nostra sincera amicizia.

Renata Fruscella Lugli

Flavio e Tiziano in un servizio fotografico con Kirstie

PROCESSO PER STUPRO DANNY MASTERSON: LA CORTE SUPREMA DEGLI USA NEGA L’ARBITRATO INTERNO IN SCIENTOLOGY!

LA CORTE SUPREMA DEGLI USA NEGA LA PETIZIONE DI “ARBITRATO INTERNO” DI SCIENTOLOGY NELLA CAUSA PER STUPRO CONTRO L’ATTORE SCIENTOLOGO, DANNY MASTERSON.

Scientology stava chiedendo alla Corte Suprema di intervenire nella causa intentata dagli accusatori di Danny Masterson e di schierarsi con l’argomentazione della chiesa secondo cui il caso deve essere effettuato nel suo “arbitrato religioso interno”. Ma il tribunale ha deciso di non farsi coinvolgere e nega la suddetta petizione!

In scientology esiste una “DICHIARAZIONE DI IMPEGNO RELIGIOSO” a cui ogni scientologo sottoscrive obbligatoriamente ed in questa dichiarazione tra l’altro troviamo:

“SONO D’ACCORDO CHE, AVENDO COMPILATO QUESTO MODULO, CHE NESSUNA RICHIESTA O CONTROVERSIA POTRA’ ESSERE SOTTOPOSTA AD UN TRIBUNALE PER ESSERE SOTTOPOSTA AL LORO GIUDIZIO VISTO CHE LE PARTI COMPRENDONO CHE QUESTE MATERIE SONO DI NATURA RELIGIOSA”.

Ma la presunzione e l’onnipotenza di David Miscavige, capo supremo di Scientology, sono tali da ordinare ai suoi avvocati di fare una petizione del genere che nessun giudice al mondo potrebbe accettare in un caso come questo in cui le violenze subite per mano di Masterson sono di una gravità molto feroce e sadica. Ma il morboso attaccamento di David Miscavige a questo caso non riguarda l’attore Masterson in quanto è uno scientologo, ma perchè ci sono delle responsabilità anche e soprattutto della “Chiesa” per aver impedito alle ragazze, che hanno ricevuto le terribili violenze, di denunciarle alle autorità .

Chiunque abbia fatto parte di scientology e ne sia poi uscita come me e mio marito, è a conoscenza della farsa di questo “arbitrato”. Io e mio marito abbiamo potuto sperimentarlo più di una volta come ho descritto dettagliatamente in un post e posso affermare senza ombra di dubbio che l’Arbitrato interno di Scientology è una buffonata!!!

Ma andiamo all’articolo di Tony Ortega per saperne di più su questa ultima notizia.

E per finire, come di consueto, voglio far sapere che l’avvocato storico in Italia di questa pericolosissima setta di Scientology è Daria Pesce la quale più volte è intervenuta su di me e mio marito per cercare nei modi più disparati affinchè non rivelassimo i feroci abusi che io e la mia famiglia abbiamo subìto da David Miscavige e dai suoi servizi segreti, e lo ha fatto usando inaudite modalità mafiose/terroristiche adeguandosi alle scritture di Scientology. Noi abbiamo spesso testimoniato ampiamente sui media con lo scopo di informare e allertare l’opinione pubblica su questa insidiosa setta!

Renata Fruscella Lugli

L’attore Danny Masterson

Ma vediamo brevemente chi è Danny Masterson, tratto da (ANSA) – NEW YORK, 18 GIU – Danny Masterson è stato arrestato con l’accusa di stupro.

Secondo il procuratore generale di Los Angeles l’attore, 44 anni, avrebbe costretto al sesso tre donne in tre diversi episodi tra il 2001 e il 2003.

Se condannato rischia tra i 45 anni e il carcere a vita. 
    Le manette per Masterson sono scattate lo scorso mercoledì e la cauzione è stata fissata a tre milioni e 300mila dollari. Lui si è dichiarato innocente. Masterson è sposato dal 2011 con l’attrice Bijou Phillips e hanno una figlia, Finna Francis, sei anni. 
    Ha iniziato la sua carriera a 4 anni come baby modello entrando poi nel mondo delle pubblicità. Nel 1993 esordisce nel cinema in Beethoven 2, dove interpreta Seth. Successivamente ha ruoli in Bye Bye Love e soprattutto in Face/Off, dove è Karl, fidanzato della figlia del protagonista. Ma il successo vero e proprio è con la parte di Steven Hyde nella sit-com americana That ’70s Show.
   

MISCAVIGE NON PUO’ PIU’ SCAPPARE NE NASCONDERSI!

Tag

,

La corte ha emesso un ordine di comparizione nei confronti del capo assoluto di Scientology David Miscavige nella causa per traffico di esseri umani, ormai è braccato!!!

Come abbiamo esposto precedentemente in un post , Miscavige ha fatto l’impossibile, rendendosi addirittura ridicolo, pur di non dover apparire davanti ad un giudice per rispondere alle suddette accuse non facendosi mai trovare in modo da non essere servito (ndt. in America “essere servito” significa che l’imputato deve ricevere l’ordine di comparizione in giudizio nelle proprie mani ).

Ma questa volta la sua onnipotenza e arroganza sono state fermate dal giudice federale di Tampa, Thomas Barber, il quale ha concordato sul fatto che il leader di Scientology David Miscavige si sia sottratto dall’essere servito in una nuova importante causa per sfruttamento del lavoro che è stata intentata il 28 aprile da Valeska Paris e una coppia sposata, Gawain e Laura Baxter, che affermano di essere stati costretti a entrare nello staff della Sea Org da bambini, di aver subito abusi e dure punizioni da bambini e da adulti e di essere stati trattati come prigionieri a bordo della nave “Freewinds”. Valeska ha anche affermato di essere stata abusata sessualmente da altri staff della Sea Org, e poi è stata addirittura punita per averne parlato. Per fortuna nello Stato della Florida non c’è prescrizione per abusi sui minori!

Il giudice Barber ha ora firmato l’ordinanza proposta, il che significa che la corte ha approvato l’affermazione secondo cui Miscavige sta evitando di proposito di “essere servito” per il processo.

Come è stato specificato nel post il latitante David Miscavige diventa superlatitante, il tribunale ritiene che le accuse dei querelanti siano sufficienti per sostenere l’occultamento da parte di Miscavige, visto che sono stati compiuti sforzi significativi per localizzare Miscavige, incluso l’impiego di una società investigativa privata, la conduzione di ricerche nei database di documenti pubblici; hanno anche fatto almeno 14 tentativi di “servire” personalmente Miscavige a vari indirizzi e ogni volta non hanno avuto successo. I querelanti affermano inoltre che Miscavige ha adottato varie misure per nascondere la sua ubicazione ed evitare di essere servito, anche ordinando al personale della sicurezza presso la sua residenza e sede di attività, di non rivelare dove fosse, sempre per impedire di essere raggiunto.

Sembra che questa volta l’onnipotente leader di Scientology non la farà franca come tutte le altre volte in passato, nè riuscirà a corrompere ancora una volta il sistema giudiziario della Florida.

Chissà cosa ne pensa l’avvocato storico di Scientology e di Miscavige per l’Italia, Daria Pesce, di tutta questa faccenda! Così come il ben retribuito difensore delle sette e di Scientology Massimo Introvigne! Non si fanno la domanda “Come mai non si fa trovare? Cosa ha di così terribile da nascondere il nostro cliente?

Staremo a vedere se giustizia sarà fatta una volta per tutte! Rimaniamo comunque in attesa per vedere cosa sarà capace di escogitare questa volta il diabolico psicopatico Miscavige pur di contrastare l’ordine di comparizione; chissà se tutti i suoi miliardi ancora una volta lo salveranno!!!!

Questo ed altro al link di Tony Ortega

Renata Fruscella Lugli