Qual’è il fattore dominante nel far sì che la tecnologia sia IN?

Ron non ha esitato a spiegarcelo in questo suo HCOB del 22 Gennaio 1977 intitolato “Tech IN – L’Unico Modo Per Ottenerla“.

Ed è da questo HCOB se si capisce quanto una organizzazione debba lavorare insieme con uno scopo comune per ottenerlo e per sostenere gli Auditor che sono coloro che renderanno possibile la corretta applicazione.

Ed in un HCOB scritto solamente due giorni dopo questo conferma il suo punto di vista mettendo l’accento sui risultati ed afferma:

Che cosa rende la tech corretta? Quando non ottiene risultati non è corretta. Quando ottiene quei risultati che ci si aspettava è corretta.

I miei scritti e le mie ricerche sono basati totalmente sulle cose che hanno ottenuto ed ottengono risultati.

HCOB 24 GENNAIO 1977

Ma torniamo a vedere come si ottiene la Tech IN:

Il fattore dominante della tech che è in è se l’auditor vuole o meno fare un buon lavoro con il pc. E’ una questione di competenza ed orgoglio professionale.

Se l’auditor non ha queste cose non esiste nessuna quantità di regole, di letture o di supervisione che determninerà successi tecnici.

Fortunatamente la stragrande maggioranza degli auditor hanno una altissima coscienza professionale e vogliono studiare, fare esercizi e fare qualsiasi cosa necessaria per perfezionare la loro tech.

Il Supervisore del Corso, il D del P, il C/S ed i terminali di Cramming in Qual devono capire questo e devono fare tutto il possibile per fortificare questa cosa e si devono astenere dalle invalidazioni e dalle accuse e dalle ingiustizie che tendono a rendere queste cose nulle.

Da questa base di lancio dove si crede nell’auditor e con la volontà da parte di coloro che lo addestrano e lo maneggiano di fortificare la determinazione dell’auditor ad essere professionale e competente, la tech non potrà far altro che fiorire in una Org.

L. RON HUBBARD

Fondatore

Annunci