banda-bassotti

L’arroganza della autodefinitasi “chiesa” di Scientology va al di là di ogni limite.

Esistono principi sanciti nelle policy di LRH che ben definiscono lo “scambio” e cosa differenzia il livello di questo “scambio”

 

Nella HCOPL 10 Settembre 1982 Scambio, Entrate dell’Org e Paga dello Staff – LRH scrive:

Possiamo isolare quattro condizioni di scambio:

1. Per primo considerate un gruppo che prende dei soldi ma non consegna nulla in cambio. Questo è chiamato appropiazione indebita. E’ la condizione dello “scambio” usata dai ladri, da quelli delle tasse, dai governi e da altri elementi criminali.

Anche nella policy del 4 Aprile 1972 ETICA, LRH scrive nel paragrafo SCAMBIO’:

….

 

Lo scambio criminale è niente da parte del criminale per qualche cosa preso ad un altro.

Sia che venga ottenuto con un furto o con la frode, il criminale pensa di ottenere qualche cosa senza dare nulla. Questo è ovvio.

 

E potrei continuare con altre policy e direttive che renderebbero quanto sto per mostrarvi totalmente ASSURDO.

E’ la situazione in cui si è ritrovato Davide Succi.

Davide aveva pagato alla Flag Service Organization il Flag Welcome Package – ovvero il “Pacco” di benvenuto a Flag – (e proprio di PACCO si tratta…).

Il costo 11.778,49 $ come si evince dall’estratto conto che la stessa FSO manda a Davide:

 

EPSON MFP image

 

Davide non utilizzerà mai il contenuto del “PACCO”, e non andrà mai a FLAG.

Si dissocia dalla Chiesa quando ne scopre i retroscena:

https://indipendologo.wordpress.com/2011/04/22/davide-succi-lascia-la-chiesa/

Viene “naturalmente” dichiarato SOPPRESSIVO.

Passano gli anni e Davide decide di richiedere la restituzione del pagato, visto che non lo ha mai utilizzato.

Ecco a voi la risposta ottenuta da Flag:

Caro Sig. Succi:

     Rispondo alla sua richiesta per la restituzione delle sue contribuzioni per avanzamenti religiosi. Visto che lei è stato dichiarato e scomunicato dalla Chiesa di Scientology, io sono il membro dello staff con il quale lei deve comunicare su questo soggetto.

     Non esiste nessuna legge federale negli Stati Uniti d’America che richiede che un ente religioso restituisca i contributi che riceve, e le Chiese di Scientology non hanno alcun obbligo o dovere per quanto riguarda le leggi civili a restituire tali contribuzioni. Le Chiese di Scientology restituiranno, sotto determinate condizioni, le contribuzioni anticipate a quelle persone che hanno diritto di riceverle, se c’è stata una completa adesione alle policy della Chiesa che governano la restituzione delle contribuzioni. Qualsiasi restituzione delle contribuzioni è mmateria che deve essere completamente decisa da e a discrezione del Consiglio per la Verifica dei Reclami (Claims Verification Board). La procedura stessa richiede l’aver espletato completamente e l’aver presentato il MOdulo di Percorso del CVB. Il modulo richiede che lei si incontri con il Cappellano in una Chiesa. Ma vista la sua condizione con la Chiesa di Scientology, questa procedura non è disponibile per lei e quindi non avverrà nessuna restituzione delle sue contribuzioni.

Sinceramente,

Cara Golashesky

Capo della Giustizia di FLB

EPSON MFP image

Questa è la chiesa di Scientology!

Ho detto a Davide che Ron se non fosse stato cremato si sarebbe rivoltato nella tomba….

 

Annunci