topio_1530583b

ENGLISH TEXT FOLLOWS THE ITALIAN ONE

Il soggetto dei corpi, la loro creazione, evoluzione sono stati oggetto di ricerche di studi approfonditi e di speculazioni filosofiche e religiose.

In questo nastro del SHSBC mi ha affascinato come Ron in modo ironico ne tracci le fondamentali evoluzioni e a mio avviso le sue riflessioni sono molto più realistiche delle teorie evolutive o della mano di Dio…….

 

TRATTO DAL NASTRO 44 DEL SHSBC

SCONOSCIUTO – ASPETTI CICLICI DEGLI SCOPI

DEL  16.8.61

PARTE PRIMA

…..

Ora, un corpo bambola perfetto non lo farebbe. Un corpo bambola non lo farebbe. I corpi bambola se funzionano con batterie ed interruttori  allora sono molto simili a dei corpi robot. Sono auto-alimentati in un modo o nell’altro o sono agganciati con qualche tipo di comunicazione o cose del genere.

 

Oppure un vero corpo bambola – un vero corpo bambola è la cosa che si avvicina di più a questa definizione “Un motore che funziona senza la presenza del macchinista” . Ed un vero corpo bambola non ha nessun meccanismo al suo interno, di nessun tipo. Non ha nessun ingranaggio all’interno. Non è altro che un fodero. E lo prendi su e te lo porti in giro. Poi lo metti giù e se ne sta lì. E naturalmente di solito viene costruito dalle migliori società produttrici di metallo e quindi non si arrugginisce o cose del genere. E si può bagnare, lo puoi asciugare, può diventare freddo come il ghiaccio, di solito è molto resistente alle variazioni di temperatura. Lo può portare a 200 gradi centigradi, e non si frantuma. E lo puoi far andare a meno 2 o 300 gradi centigradi al di sotto della pressione in cui i gas si trasformano in fluidi, lo puoi portare anche al di sotto di quello e ancora non avrà problemi. Lo porti ad un paio di centinaia di gradi e non si riscalda e non si blocca o cose del genere. E’ proprio un buon corpo bambola. E’ una vera e propria bambola.

Ora, quelli che invece devono ricevere energia per funzionare e così via, hanno al loro interno degli ingranaggi e dei “thingamagubbits” (parola inventata) e queste cose ti servono in qualche modo …. le usi per girare la testa, poi schiacci un bottone e lui parla  ” nya, nya, nya, nya,” e così via. E questo si avvicina molto ad un robot, ma sono una serie di motori che vengono attivati dal thetan. Il thetan fornisce  l’energia che fa scorrere la corrente attraverso il corpo. Riuscite ad avere l’idea? Il thetan ci deve mettere dentro un po’ di energia e poi i motori  mettono un sacco di energia al suo interno. E questo ti aiuta molto, capite. Ma queste cose, a causa dei loro contatti elettrici e dell’elettricità e così via, tendono a far sì che a loro succedano cose strane. E accadono – l’elettricità  fa sì che gli accadano cose degne di nota, e questo avviene come risultato del calore generato. E siccome ha al suo interno resistenze e  condensatori e cose del genere il suo campo di azione è molto limitato. E’ una banda limitata di tolleranza, gli sbalzi di temperatura la possono rendere molto limitata. E di solito queste cose le costruiscono in modo che nessun ingranaggio debba essere ingrassato o cose del genere, ma comunque sia, l’espansione e le contrazioni del metallo possono fare in modo che si congelino o cose simile. E quindi inizi ad avere dei problemi con un corpo bambola del genere.

Se ci muoviamo un po’ dopo abbiamo i robot. E questi sono corpi senza un thetan dentro. E  ci si imbatte in questo tipo di corpi sulla traccia. Un pc che c’è dentro come sua valenza o cose del genere. Dovreste avere una comprensione di qualche tipo su quali possono essere le variabili di questo tipo di cose. C’è il corpo bambola pura, che naturalmente, non ha al suo interno alcun ingranaggio, nessuna connessione, niente di niente. Quando ti liberi di un corpo bambola, quando te lo togli e lo metti in un angolo, naturalmente diventa solo un insieme di metallo, è come togliersi un vestito. Ti togli il vestito e si accartoccia non è nemmeno rigido. Poi ci sono naturalmente quelli che al loro interno hanno degli ingranaggi e macchinari che ti aiutano ma questo riduce la loro tolleranza, e poi naturalmente c’è il robot.

E poi naturalmente, c’è il corpo biologico, e questo ti aiuta enormemente. Ed è cugino al tipo di corpo di mezzo che ha al suo interno i vari ingranaggi ed i “gimmagahoogits” ed i “gilhoolies” e tutto il resto. Ma la sua tolleranza essendo biologico è così limitata che fa paura. E’ fantastico! Voglio dire, la sua mancanza di capacità a tollerare le variazioni di temperatura o la mancanza a tollerare le variazioni di velocità, la mancanza di tolleranza agli impatti e così via. E tu provi a portarti in giro un corpo del genere a 7 sotto zero e in poco tempo avrai qualche problema., a meno che sia aiutato in modo considerevole. E se cerchi di andare in giro a 55 gradi , ancora avrai problemi a meno che lo aiuti in modo considerevole. La sua banda di tolleranza potrebbe essere sui 37 gradi ed è questa l’unica banda che hai a disposizione. E naturalmente questo lo rende completamente inutilizzabile per viaggiare nello spazio…….

 

 

The subject of BODIES how they were created their evolution etc. has been subject of great researches, deep studies and philosophical and religious speculations

In this tape taken from the Saint Hill Special BC I was fascinated by the ironic way that LRH explains bodies creation and uses , I think that his theories are much more realistic than evolution theroies and the hand of God…..

 

ENGLISH

Now, a perfectly good doll body won’t do this. you won’t get a doll body doing this.

Doll bodies either run on power packs and switchboards – at which they are very close to

robot bodies. You know, they’re self-energized in some fashion or another, or they’re hooked

up in communications or something of the sort.

Or a true doll body – and a true doll body comes as close to this definition of “the

engine that won’t run without the engineer present” as you can possibly get. And a true doll body has absolutely no machinery in it of any kind whatsoever. It doesn’t have a single cogwheel in it. It is simply a sheath. And you pick it up and make it walk around. And then you put it down and there it is. And of course, it’s usually made by some of the better metal companies, and the thing doesn’t rust or anything like that. And you can get it wet and get it dry, and get it ice-cold; it’s usually quite impervious to temperature. And you can get it at 200 degrees centigrade, and it doesn’t go to pieces. And you can get it up to 2 or 300 degrees – I mean, minus 200 degrees centigrade below the pressures when gasses turn into fluids. You can get it below that, and it still is all right. You get it above that a couple of hundred degrees, and it doesn’t heat up or jam or anything. And that’s a good doll body. That’s a – that’s a realdoll.

Now, those that get energized and so on, have the little cogwheels and the“thingamagubbits” and the thing where somehow or another you make its head turn, and ithits the button over here that makes it go nya, nya, nya, nya, and so on. That’s getting in close to robot, but it’s a thetan motivated set of motors. And the thetan furnishes the energy which pours the current through. You get the idea? The thetan – he puts a little energy in, and then the motor puts a lot of energy in. That’s helping you out real good, you see.

And now those things, because of their electrical connections and because electricity and so on, tends to have funny things happen to it. And it does have – electricity does have remarkable things happen to it as the result of temperature. And because it does have resistances and capacitors and things like this in it, it’s narrowed the band, you see? It narrowed the band of tolerance, the temperature tolerance plus and minus is getting quite narrow. And usually they’ll build these things so that none of the cogwheels have to be greased or something like that, but nevertheless, expansion and contractions of metal may cause them to freeze and so on. And you start getting into trouble with this type of doll body. Move just a little bit further, and you’ve got a robot. And that is a body with no thetan in it. And you’ll run into these types of bodies on the track.

A pc’s sitting in them as valences and that sort of thing. You should have some kind ofa grip on the variation of the things. There is the pure doll body which, of course, is nomachinery, no connections, no nothing. I mean they just – when you get rid of a doll body,when you take a doll body off, you stand it in the corner, and of course it just goes into a bunch of metal. You know, it’s just like taking off a dress. You just drop the dress and it goes crunch, and it’s not even stiff. Then there’s of course the one that has the machinery that helps you out and narrows the tolerances, and then, of course, there’s the robot.

And then, of course, there’s the biological body, and that is something that helps you out enormously. And it is a cousin to this middle type of body that’s got the machinery in it and the “gimmagahoogits” and the “gilhoolies” and the junk. And its tolerance, because it’s biological, is so narrow as to be frightening. It is fantastic! I mean, in its lack of tolerance of temperatures and lack of tolerance of velocities, lack of tolerance of impacts and so forth.

And you try to walk one of these bodies around at 20 degrees Fahrenheit plus, and it’d very shortly be in trouble. Unless it’s assisted considerably, you see. And you try to walk it around very much at a 130 degrees Fahrenheit, and once more it is in trouble unless it is assisted enormously. And its band, you might say, is probably somewhere in the vicinity of about 100 degrees Fahrenheit, is about the only band you’ve got. Of course, that makes it totally unusable in space travel. Just totally useless.