Tag

,

orco_de_warcraft_by_efasto.jpg

Dovete sapere che alcuni amici indipendenti miei e di Claudio, i quali sono ancora sotto i radar, mi hanno informato che OSA Italy sta letteralmente sclerando, impazzendo per il numero di completamenti che io e Claudio stiamo avendo qui all’Accademia8008, perchè loro non riescono ad avere lo stesso numero neppure sommando tutti le org in Italia, in più stiamo producendo più OT che non le 2 AO in Europa.

Motivo?  Standard tec naturalmente contro la loro perversione tecnica, ARC e KRC contro  coercizione e incompetenza.

Non sapendo OSA come fermarci, visto che ognuno è libero di professare la propria religione, (perchè di religione che stiamo parlando non è vero?) loro stanno starnazzando qua e la come delle galline impazzite cercando di fare qualcosa piuttosto che non fare niente. Allora hanno escogitato di aprire un profilo Facebook di proprietà di un sedicente “Fabius Rimini” collegato ad un sito web diffamatorio situato in Cina creato da sorgente anonima, cercano di infiltrare amici e poi amici degli amici come un virus utilizzano Facebook e cercano  poi di indirizzarli al sito  con l’unico scopo di diffamare e denigrare Claudio, me ed i nostri Pc e OT.

Abbiamo invitato più volte il “titolare” del sito cinese CESARE a farsi avanti e a contattarci di persona ma ……. nessuno si è visto ne sentito. Invitiamo quindi anche FABIUS a farlo anche se sappiamo già l’esito della nostra richiesta.

Chissà perchè OSA non agisce in prima persona e usa questi stratagemmi e questi nomi di fantasia???

Semplice, è dettato dalle policy che DEVONO usare, così come abbiamo chiarito sul nostro Blog/Libro SCIENTOLOGY SERVIZI SEGRETI  e nello specifico la direttiva che istruisce l’Addetto alle Operazioni ad usare una “Fonte Credibile”, quindi usano un “vecchio creditore non risarcito”, o un Account Facebook e non devono presentarsi come Scientology!

Ecco la direttiva:

ADDETTO ALLE OPERAZIONI

Azioni di successo

(3) Fornire una sorgente credibile che porti avanti l’operazione, e quindi riempiendo il vuoto in modo che Scientology non ne sia ritenuta la sorgente.

“che Scientology non ne sia ritenuta la sorgente”, per l’appunto!

Naturalmente ci hanno fatto sapere di  questa loro iniziativa lasciando che alcune loro spie ci informassero. Lo stile di questo Profilo Facebook è tipico  di persone con un quoziente d’intelligenza inferiore a quello delle galline, senza con questo voler sminuire le galline che ci danno delle uova squisite.

Allora Claudio ed io abbiamo pensato che dovevamo fare ancora qualcosa per allertare la gente a stare il più lontano possibile da questa Setta pericolosa che distrugge le famiglie ed abbiamo deciso così di tradurre sotto titolando alcuni spezzoni delle favolose interviste televisive della formidabile Leah Remini, qui su questo sito Accedemia8008 che ha tutt’altro scopo, ma visto le esigenze……

E così ancora una volta il boomerang ritorna 100 volte più forte.

Questa non è la prima volta che io e Claudio riceviamo ritorsioni. Queste sono cominciate 6 anni fa e non sono finite come abbiamo visto, solo per citarne qualcuna:

– Investigatori privati che ci seguono e ci riprendono con telefonini facendo in modo che noi ce ne accorgiamo, ma non troppo, allo scopo di intimidirci.

– Sono entrati nella nostra vita privata violentandola e spargendo sterco su di noi.

– Hanno creato un sito web anonimo, per l’appunto, con il solo intento di diffamarci.

– Quando abbiamo ricevuto una lunga intervista sul quotidiano Libero:

ARTICOLO SU LIBERO

il Direttore Belpietro ha avuto l’idea di avvisare Scientology che si stava preparando un servizio e se loro avessero voluto comunicare qualcosa. Immediatamente si sono presentati nel suo ufficio terminali di OSA insieme ad un loro avvocato dello Studio Pesce con lo scopo di dissuadere Belpietro a pubblicare l’articolo e lo hanno fatto cercando di diffamarci e screditarci a più non posso dicendo tra l’altro che noi siamo dei ladri perchè avevamo rubato soldi alla “Chiesa”?!?!?!

La mente criminale accusa gli altri…….dei suoi propri crimini!!!!

Ma a quanto pare il Direttore Belpietro non ha creduto a loro ne si è fatto intimidire dall’avvocato, visto che l’articolo è stato pubblicato.

Renata Fruscella Lugli

PS: quando ci rimandate a casa nostro figlio Flavio?

Annunci