Tag

, ,

12341222_1497111443925688_7935000277552296656_n-1.jpg

I miei figli Flavio e Tiziano sono nati rispettivamente nel 1977 e 1978 quando io e Claudio lavoravamo in Scientology come staff e precisamente  nella Sea Organization (SO) Organizzazione del Mare dal 1974 al 1982.

Flavio  sin da bambino era chiaramente visibile in lui una forte spinta ad aiutare gli altri, quindi non fu per noi una sorpresa quando ha deciso di entrare anche lui nella Sea Org.

Fu quindi per me un’immensa gioia quando seppi che aveva firmato il suo contratto da un miliardo di anni nel 1997 nella organizzazione di più alto grado Flag, perchè consideravo quel luogo, dove era entrato e avrebbe operato, il più sano del pianeta e dove avrebbe potuto raggiungere i più alti livelli di addestramento e di auditing,

Come mi sbagliavo……………..

Io ero lì a Flag in quel momento  per studi  quando Flavio venne da me per comunicarmi la notizia.

Il modo in cui me lo disse però mi lasciò incredula e fu un momento terribilmente doloroso per me a tal punto che, vedo ancora nitida quella scena. Flavio mi guardò in cagnesco, i suoi occhi esprimevano un profondo risentimento verso di me, come se ad un tratto, in un solo attimo io mi fossi trasformata ai suoi occhi da amorevole madre in  un’acerrima nemica.

Flavio era completamente cambiato, la situazione era incomprensibile e fu per me uno shock tremendo. Che cosa poteva essere accaduto in quelle poche ore ? Ci eravamo salutati e lasciati come sempre in armonia!

La mia mente vagava e vagava alla ricerca di una risposta razionale, che però non conciliava con nulla di cui ero a conoscenza, perchè qualunque  ipotesi sarebbe stata incredibilmente insana, pazza!

In quello stesso periodo rimasi a Flag  un anno, Flavio non mi ha mai chiamato in tutto quel tempo  nè è venuto a trovarmi,  sono riuscita a trascorrere con lui forse una quarantina di minuti solamente nell’intero anno anche se vivevamo a qualche centinaia di metri l’uno dall’altro, lui dormiva nel dormitorio per staff, io ero in Hotel
Ho cercato di parlare di questo con mio figlio per ben tre volte, ma la cosa ogni volta risultava impossibile: lui si restimolava a tal punto che stava male, diventava totalmente sopraffatto malgrado il mio approccio fosse delicato e fatto con “guanti di velluto”.

In seguito, nei successivi 13 anni trascorsi nella SO, i  rapporti con Flavio sono stati molto freddi e sporadici: quando lui ci chiamava si percepiva che lo faceva contro voglia, direi, “per grazia ricevuta”, faceva telefonate brevissime intrise di “belle strade e bel tempo” come se dovesse costantemente maneggiare una presunta situazione PTS nei nostri confronti.

Noi non potevo chiamare Flavio nel suo ufficio in tesoreria dove ha lavorato  nei primi tre anni perchè siamo stati scoraggiati da lui a  farlo in quanto veniva considerata una distrazione. Per lo stesso motivo Flavio, come tutti gli altri, non poteva possedere un cellulare, a sola eccezione dei registrar, staff addetti “alla raccolta fondi”, più propriamente alla estorsione dei soldi ai fedeli.

Quindi sia io che Claudio siamo stati totalmente effetto in quei lunghi 13 anni passati ad aspettare questa “grazia” da Flavio, una telefonata ogni 15 giorni circa. Telefonata sempre molto striminzita di appena qualche minuto rubata alla breve pausa pranzo e sempre con il prefisso “ho poco tempo”, “c’è il master”, “devo andare al Roll Call”, “devo andare a maneggiare”….e quando gli facevo qualche domanda, la risposta era cambiare discorso; si percepiva che le telefonate erano monitorate e che Flavio aveva paura di dire una parola in più o qualche parola considerata sconveniente da chi avrebbe poi ascoltato la registrazione della telefonata o che stava ascoltando in diretta.

Ma per noi la cosa dolorosa non erano solo le brevi telefonate, ma quel tono di risentimento inespresso che ogni volta trapelava da quello che diceva; noi capivamo che era crollata quell’affetto quella gentilezza, stima e fiducia che lui aveva sempre nutrito nei nostri confronti ed abbiamo dovuto convivere con questo dolore per tredici lunghi anni. Nel tentativo però di alleviare questo dolore almeno un pò, preferivamo malgrado tutto coltivare la speranza che Flavio, con il passar del tempo, fosse stato in grado di realizzare cosa avesse causato il suo allontanamento da noi genitori, ignari completamente di come la Sea Org si fosse trasformata negativamente nel frattempo, rispetto a come noi l’avevamo vissuta e consciuta fino all”82.

Io e Claudio siamo ora sempre più convinti che, in questi tredici anni di vita  nella Sea Org, Flavio sia stato plagiato, abbia ricevuto cioè talmente tanti manipolazioni mentali o, come si dice al livello colloquiale, lavaggio del cervello, coercizioni, un’unfinità di regole restrittive, ferree e non solo dirette a noi, al punto che riteniamo che la sua mente gli sia stata totalmente rubata dalla “sua chiesa”, più propriamente dalla sua Setta, quella stessa  che HA RUBATO A NOI NOSTRO FIGLIO!

CONTINUA……….

Renata Fruscella Lugli

Flavio013.jpg

Flavio010.jpg

Annunci