Tag

,

Flavio e Tiziano, 2 e 1 anno

Dopo che i tre Messaggeri ripartirono da Brescia, riceviamo una telefonata di nostro figlio Flavio da Flag e ci invita ad avere una comunicazione audio e video utilizzando Skype pianificandola per il giorno successivo ad un’ora stabilita.

Abbiamo parlato con lui la prima sera per un’ora e la seconda sera per due ore e mezza, il tema era uno solo: convincerci a disconnettere da Tiziano, argomento preso ogni volta da angolazioni diverse. Non vi dico quanto sia stata dura per noi assistere a questo tentativo di massacro familiare: usare nostro figlio Flavio per convincerci a sparare su suo fratello e nostro figlio Tiziano, ci siamo ritrovati io e Claudio dentro un’ atmosfera che assomigliava più ad un film di gangster piuttosto che ad una atmosfera ecclesiastica, senza nessun rispetto per i legami familiari che sono sacri e indissolubili.

Flavio ci leggeva frasi dell’HCOB  PTSness e Disconnessione, quello stesso che Tom Davis, soprannominato “Il Bugiardo”, diceva che non esiste davanti a milioni di spettatori della CNN.

E’ evidente che la telefonata fosse sotto totale controllo di OSA in uno dei suoi uffici. A nulla sono serviti i nostri tentativi di dimostrare che Ron aveva cancellato la disconnessione molto tempo fa perché aveva sperimentato che era controproducente. Vedendo che quel tipo di maneggiamento non aveva gli effetti desiderati su di noi, inclusa L’INTIMIDAZIONE  fatta con molto tatto mentre ci indicava le conseguenze che avremmo subito se non avessimo disconnesso, è passato alla tattica numero due di OSA: DIFFAMAZIONE.

Posso solo dirvi a questo punto che, quando Flavio ha cominciato a sparare pallottole di infamità su suo fratello, ho cominciato ad urlare come una matta con la voce più alta che potevo al punto tale che finita la telefonata avevo perso la voce.

Era troppo evidente che Flavio era stato imboccato a dire quelle bestialità e, dopo essere stata programmata la sua mente per anni, risultava più semplice ora per lui adottare questo atteggiamento così nemico e traditore nei confronti della sua famiglia.

La “Chiesa” di Scientology è specializzata nel rubare i figli ai propri genitori, sì è proprio una loro intenzionale peculiarità lavorare su questo fine.

Ero così arrabbiata per una fiducia tradita così brutalmente che ho cominciato ad inveire  contro FSO che mi aveva rovinato i figli, ho inveito contro di lui dicendogli che mi aveva fatto passare 13 anni di pene perchè notavo il suo peggioramento progressivo da quando era entrato nella Sea Org, ho inveito ancora contro FSO che stava cercando ora di distruggere la mia famiglia chiedendomi di disconnettere da uno dei miei figli dopo avermene già rubato un altro.

A questo punto Flavio si è azzittito, ha cambiato completamente tattica andando su “belle strade bel tempo”. Anzi al plurale, si sono azzittiti, perchè cosa pensano quelli di OSA ? Che io e Claudio siamo degli emeriti cretini da non accorgerci che dietro al computer c’erano LORO che dirigevano Flavio volta per volta su cosa dire. Chissà perchè ripetutamente “cadeva” la linea di Skype che poi si riattivava dopo un paio di minuti…….

Comunque non hanno fatto disconnetere Flavio da noi, come dice “la policy” perchè evidentemente hanno reputato controproducente nel nostro caso il farlo, così pure non ci hanno dichiarato, sempre come dice “la policy”…..  sono stati veramente gentili ……. il motivo non poteva che essere uno solo: malgrado la loro onnipotenza, avevano paura di noi, (e facevano bene ad averne),  temevano le reazioni che avremmo potuto avere e le conseguenze che queste avrebbero avuto su altri.

Ma resta il fatto che a) per essere andati su internet e b) per non aver voluto disconnettere da Tiziano, ha comportato da parte di OSA un monitoraggio su di noi a 360 gradi.

1. Ci hanno mandato nel nostro negozio la visita di una decina di OT VIII, altrettanti ci hanno contattato per telefono o via mail.

2. Quando incontravo a Brescia degli Scientologist questi cambiavano immediatamente strada, hmm!

3. Un auditor di Cl IX che lavora con OSA, una certa Gloria, viene da me per convincermi ad andare in “session” con lei, che ossessione il dovermi portare a tutti i costi in quella che loro chiamano “session” ma altro non è che una Confessione forzata per stabilire quali fossero le mie reali intenzioni nei confronti della “Chiesa”.

4. OSA ha usato persino il mio auditor di Flag, Cristina, dopo 5 anni che non la sentivo, la quale mi telefona per convincermi ad andare “in session” con Gloria perché lei non poteva venire in Italia.

5. Ho più volte notato di essere seguita da investigatori privati persino quando andavo al supermercato per fare la spesa; usavano cellulari ed altri mezzi per registrarmi, me ne sono accorta per il semplice fatto che loro volevano che io me ne accorgessi facendo finta di nascondersi dietro una macchina o dietro le persone, lo scopo era quello di infastidirmi, impressionarmi, intimidirmi, impaurirmi, farmi indietreggiare dal non disconnettere da Tiziano.

6. Un caro amico mi ha riportato che un terminale di OSA gli ha detto di non parlare con noi perchè “siamo sulle linee di OSA Int”, lasciando così intendere che eravamo terribilmente fuori etica.

7. Ricevo delle mail da parte di amici di Tiziano da Los Angeles, che io non ho mai visto ne conosciuto, i quali mi informano che loro hanno disconnesso da Tiziano?!?! Che senso ha questo se non che io avrei dovuto fare lo stesso perché la Disconnessione è la “prassi standard”?

8. Flavio ci telefonava quanto mai prima, è chiaro che veniva usato per controllarci, ci chiedeva se avevamo sentito Tiziano e se avevamo nuove notizie su di lui. Ma malgrado si sforzasse di essere naturale, dalla voce si capiva che le comunicazioni erano molto studiate e controllate, ma… ad una mamma… non la si fà.

Ma il bello arriva adesso. Flavio recentemente è venuto in Italia perchè sua nonna (la mia povera madre) si stava spegnendo ed aveva espresso il desiderio di rivederlo dopo tanti anni e di conoscere sua moglie Jelena che non aveva mai avuto il piacere di vedere .

Così è stato, ma c’era uno scopo preciso per questo da parte di OSA: una volta in Italia abbiamo subito notato che Flavio ci spiava: controllava il mio cellulare, quello di Claudio, il telefono di casa, i due computer che abbiamo a casa e mi chiedeva diverse volte se suo padre andava ancora su Internet. Lui pensava che il suo “spiare” venisse fatto a nostra insaputa perchè, conoscendo molto bene Flavio, sappiamo che una delle sue caratteristiche è quella di essere alquanto naif.

Alle volte allungava il collo quando ricevevo una telefonata per sbirciare il numero od il nome di chi mi stava chiamando. A quel punto cominciavo veramente a scocciarmi, ma non con lui, con quei terminali che hanno messo una persona come Flavio a fare un “lavoro” che non veste assolutamente la sua beingness, lui è ingenuo, è chiaro che si fa scoprire: questo è stato… uno dei tanti errori di OSA.

Al di là di quale fosse la ragione che hanno fornito a Flavio per indurlo a fare la “spia”, per certo so che mio figlio non si sentiva bene ad aver fatto quello che ha fatto a noi genitori e questa cosa era evidente dalla sua espressione di continuo withold mancato.

Ad un certo punto Flavio mi fa delle domande che denotano chiaramente che qualcuno lo aveva imboccato con terze parti e diffamazioni nei miei confronti ricevute da Rossella Cominelli Staff dell’Ufficio degli Affari Speciali, OSA Italy e complice di OSA Int, facenti tutti parte dei Servizi Segreti di Scientology, e lì ho capito all’istante che Flavio aveva subìto denigrazioni sul mio conto e su quello di Claudio. Beh credetemi, in quel momento sono andata su tutte le furie, la malvagità che ho percepito, unita alla chiara visione oramai di quanto fosse infimo l’approccio usato da OSA, mi ha fatto prendere LA DECISIONE : adesso BASTA! Voglio dissociarmi da tutta questa meschinità.

Così abbiamo deciso di dire a Flavio CHI sono i suoi AMICI. Eravamo veramente stufi dopo un anno di giocare quel gioco fatto di continue terze parti, un gioco che aveva come unico scopo quello di dividere la nostra famiglia. Ma dalla reazione di Flavio alle nostre parole: “non posso ascoltare” – “non voglio sentire” – “non mi interessa” –  e persino una volta mentre eravamo in macchina ha addirittura detto “se non la smettete apro lo sportello e scendo al volo”, era evidente che il suo pensiero era bloccato, la sua capacità di analisi ridotta a zero: era stato totalmente programmato dalla sua Setta al punto tale da rigettare qualunque cosa non fosse stata allineata a quella programmazione mentale.

E’ stato allora che abbiamo deciso io e Claudio di abbandonare la “Chiesa” e per giunta di farlo pubblicamente appena Flavio fosse ripartito per Flag il giorno dopo; il dolore e la rabbia di una fiducia tradita erano troppo forti e così abbiamo inviato la nostra dichiarazione di indipendenza sui due blog più in voga del momento, una in inglese ed una in italiano:https://indipendologo.wordpress.com/2010/12/07/claudio-e-renata-lugli-lasciano-la-chiesa/

Questo era il 7 Dicembre 2010, giorno in cui Flavio ha disconnesso da noi. Ma non finisce qui.

Flavio ai tempi felici mentre balla con Kirstie Alley a Barberino (Firenze) 1996

CONTINUA

Renata Fruscella Lugli

Annunci