bambino-che-sorride-nel-sonno.jpg
Un successo bellissimo di Lukas che si sta audendo su OTIII.
Un Livello fantastico e questi sono i risultati!
(English too….)
§§§§§

Qualcosa è scomparso.

L’ho capito poco a poco, qualcosa era cambiato nel mio modo di pensare.

C’erano  vecchi modelli che usavo e per la mancanza di parole appropriate li chiamerò ” lavori incompleti”.

Ho sempre avuto questa sorta di sensazione di “continuare” a fare il lavoro di qualcuno con lo scopo di prendere il suo credito per quanto facevo.

Quindi non era solamente, continuare a fare il lavoro, quelli in molti casi è encomiabile, ma lo facevo senza conoscerne il motivo.

Era come se cercassi di essere qualcun altro per ricevere una sorta di lode per quello che facevo, oppure gloria o la brama di successo.

Come se io non ne fossi capace, non ero in grado di portare a termine i miei cicli.

Un po’ di queste cose sono sparite ed ora mi ritrovo nel mezzo dei miei cicli, sento di avere un sacco di tempo libero e mi sento libero da quella compulsione.

Inoltre sento che non devo fare le cose per “meritarmi” l’attenzione o “impressionare” qualcuno facendo qualche cosa.

E’ iniziata questa cosa e mi rende molto più calmo e a mio agio con me stesso!

E in più sono tornato ad essere “non curante”.

Sono anche giunto alla conclusione.

Sono anche giunto alla conclusione che mi sono incasinato con il mio accordo, e che era il mio postulato che succedesse…..

Ed anche tutte le drammatizzazioni annesse e connesse….

Questa cosa mi da un senso di essere di nuovo causa sulla mia vita e che la stessa sia di nuovo nelle mie mani!

Non vedo loro di assaporarne di più…

Grazie Claudio

 

 

Something disappeared. It was coming to me slowly, the realizations about the change in my thinking. There were old patterns, for the lack of words I´m gonna called it “unfinished business”. I always had a feeling I have to sorta “continue” in someone´s job in order to take his credit for it. So not only just “continue” the work – that could be laudable in many cases, but for the reasons I didn´t know. It seemed like I was trying to be someone else to get the praise, glory, success. Like I wasn´t worth it, unable to create my own cycles. Some of this disappeared and I find myself now in the middle of my own cycles, with free time and free of this compulsion. I also feel I don´t have to act to “deserve” attention and “make impression” by doing something. To a degree, but it makes me so much calmer and at ease with myself! Furthermore, I am again careless more.

I also came to a conclusion that I fell in love on my own accord, that it was my fuc.ing postulate. And so were the dramatizations around it as well. That gives me the sense of being a cause over my life back in my hands. Can´t wait to get more.

 

Thank you Claudio

Annunci