20638153_1568735046490457_8201036412984993035_n.jpg

Questo è un notevole riconoscimento dato all’attrice Leah Remini per lo straordinario lavoro fatto sulla rete televisiva americana A&E “Scientology and the Aftermath” dove espone gli abusi fisici e psichici perpetrati dalla “Chiesa” di Scientology per decenni.

Questa serie in 8 episodi ha avuto talmente tanto successo di ascolti che hanno proposto a Leah di farne un’altra serie ed infatti così è stato: la seconda serie avrà inizio il 15 Agosto prossimo.

Il lavoro di Leah, attraverso le sue serie televisive, ha trattato un tema veramente agghiacciante di come la “Chiesa” di Scientology distrugge le famiglie portando le dirette e personali testimonianze di alcune persone che hanno sperimentato questo immenso dolore per mezzo della cruenta pratica della Disconnessione.

Non si sono fatte attendere le popolarissime vendette della “Chiesa” di Scientology nei confronti delle persone che hanno avuto l’ardire di testimoniare ciò che non si vuole assolutamente che si sappia.

Per non parlare poi della vendetta su Leah Remini: la “Chiesa” infatti ha aperto un sito web per diffamare l’attrice, anche questo è un tipo di comportamento molto popolare in quanto internet è pieno di immondizia di questo genere sparsa dai Servizi Segreti di Scientology nei confronti dei suoi dissidenti che ormai non fanno altro che aumentare giorno dopo giorno raggiungendo un numero veramente grande.

Ecco cosa dicono di Leah:

https://it.businessinsider.com/scientology-apre-un-sito-web-contro-leah-remini-la-sua-accusatrice/

E per chi conosce l’inglese ecco la registrazione del premio

 

La scorsa serie è stata tradotta in italiano col titolo di “La mia Fuga da Scientology” e mandata in onda dalla rete televisiva “Crime Investigation” ed anche qui in 8 episodi. Per chi non li avesse visti, sono ora disponibili su RUTUBE, questo è il link del primo episodio:

https://rutube.ru/video/7424281e5bbc818e400695ba27fd0c1c/

e a seguire li troverete tutti e 8.

E’ veramente impressionante vedere ed ascoltare dalla viva voce dei malcapitati quanto atroce ed efferato sia il sistema che usa la Setta di Scientology per controllare i suoi fedeli fino alla totale schiavitù, pur di ottenere cioè incondizionata obbedienza; ed uno dei modi più adottati per ottenere questo è la minaccia di Disconnessione da parenti e amici, questo viene usato per ricattare chi non si uniforma dimostrando criticismo, e poi, se si viene meno all’obbedienza, la Disconnessione viene usata per punire e vendicarsi.

Io insieme a mio marito abbiamo personalmente sperimentato questa dolorosa pratica della Disconnessione e posso dirvi che è veramente atroce non vedere ne avere più notizie del proprio figlio da anni, come viene evidenziato similmente nei video.

Ma posso affermare che non mi sono lasciata intimorire ne fermare dai Servizi Segreti di Scientology e, malgrado loro abbiano tirato addosso a me e a mio marito tonnellate di immondizia, noi siamo ancora qui a lottare insieme a Leah Remini e tantissime altre persone affinchè la “Chiesa” di Scientology smetta completamente di distruggere le famiglie.

Renata Fruscella Lugli

Annunci