Ho fatto tutto il Ponte a Flag dal Purif ad OTVII e devo dire che i C/S della “Mecca della perfezione tecnica”, eccetto quelli fino al ’82, erano completamente squirrel in quanto i loro C/S erano a tappeto: tuttti uguali.

Più di una volta ho contestato il C/S e la risposta era sempre “Non preoccuparti non devi farlo solo tu, lo devono fare TUTTI”. Io, a causa di un C/S che non capiva assolutamente nulla stavo per rimetterci le penne, e non ero l’unica, quelli erano i C/S addestrati dalle alterazioni tecniche di Miscavige che non era altro che un asino arrogante che ha preteso di sostituirsi a LRH sulla tech. Per fortuna poi il mio auditor che aveva compreso la tech per conto suo, finalmente tornata dall’RPF assegnatole naturalmente ingiustamente, mi ha salvato la vita trovando l’unica azione giusta per me: una lista sulla quale ci sono stata poi una settimana risolvendo ogni cosa che aveva a che fare con pesanti errori di C/S precedenti. Ma il C/S ed il Snr C/S della “Mecca della perfezione tecnica” erano così incompetenti da non riuscire a vedere la cosa e mi hanno lasciata un anno intero della mia permanenza a Flag in una condizione in cui non mangiavo più e non riuscivo a dormire! Per non parlare di quanto mi sia costato, solo di vitto e alloggio: 170 dollari al giorno più gli intensivi (un intensivo è formato di 12 ore e mezzo dal costo di 8.000 dollari).

Comunque sia sono stata “fortunata”, dico così perchè sono qui a raccontarlo, molti non hanno potuto fare lo stesso. La tec è tanto potente quanto dannosa se usata al contrario!

Ho voluto precisare questo per far comprendere quanto sia importante essere seguiti da un C/S competente che ogni volta fa un C/S su misura per quel PC in quel particolare momente del suo ponte.

Il grafico di questo Test appena fatto da Jaqueline dimostra il risultato raggiunto dopo un programma di C/S fatto su misura per lei e composto da diverse azioni specifiche. E come si può notare il cambiamento è stato adire poce NOTEVOLE.

Ragazzi, qui in Accademia 8008 siamo in buone e competenti mani, grazie Claudio sei la nostra garanzia di farcela.

Grazie ad Emma per essere un bravo, esperto e competente Auditor!

Congratulazioni a Jaqueline

Renata Fruscella Lugli

SUCCESSO

Non riesco a trovare le parole per questa immensa felicità che provo e che ho ottenuto grazie all’auditing che ho fatto. In tutti questi anni, quando lavoravo sullo staff, non ho mai ricevuto del vero e proprio auditing, ma leggevo tonnellate di successi di altre persone, e mi sono fatta molte idee che avrebbero dovuto colmare i vuoti che si creavano quando cercavo di comprendere come sarebbe stato quando io avrei fatto dell’auditing ed ottenuto quei successi. Era una specie di self auditing compulsivo e mi creavo dei “film” nei quali mi chiedevo come sarebbe stato il mondo “senza nessuna aberrazione”. Poi questa cosa si è calmata quando ho ripreso sul Ponte e questo perché mi sentivo più rassicurata sul fatto che un giorno anche io avrei ottenuto quel livello di caso speciale, continuare ad andare in session per due anni mi aveva aiutato a non aver più paura di andare avanti sul Ponte. Ma avevo comunque un po’ di quelle idee sparse qua e là, mi facevo domande in relazione ai miei punti di vista, come si sarebbero modificati se avessi conosciuto di più me stessa ed il mio passato. Per me era impossibile restare rilassata quando succedeva qualche cosa. Ma adesso è così! Dopo aver attestato le liste LX (una serie di liste speciali utilizzate da auditor e C/S). Adesso conosco abbastanza di me stessa e delle mie vite passate per sapere con certezza che posso andare avanti sul Ponte. Su quello sono sereno. Tutte le idee strampalate ed i mock up che mi facevo in passato su come il mondo doveva cambiare ecc. ecc. sono scomparse. Non hanno più alcuna importanza per me. Non avrei mai pensato che questo potesse accadere dopo che per tutta la vita mi sono fatta domande su come sarebbe stato se solo avessi potuto sapere. E’ molto più semplice semplicemente ESSERE e prendermi cura di me qui e adesso. Ed ora so che tutto quel pubblicizzare i successi di altri (come viene fatto nella “chiesa”) non mi è stato di aiuto, perché io non ricevevo auditing e quelle erano le loro storie non le mie. Ho sempre voluto fare auditing ma non riuscivo mai a farlo. Il “Qui e Adesso” è diventato di nuovo importante per me, non in teoria o perché ho “l’intenzione che”, ma una cosa fattiva e che posso usare nella mia vita del presente e che mi da un sacco di energia. Come PC sento che sono diventata adulta. Con questa azione ho avuto realtà su come doveva essere l’auditing ed era ciò che ho sempre cercato dall’inizio. Ora so stare sulle mie gambe!

Jaqueline

I can´t find the right words for this big happiness I feel, which I got out of this auditing.In all these years, when I was staff, I didn´t get real auditing-actions, but I got tons of success stories of others, and lots of ideas I got myself, which should have filled up my gaps, which occured, while I tried to draw up, how it could be, when I get auditing and have these successes. It was kind of compulsive self-auditing and fairytale puzzling about the world “if you don´t have these aberrations anymore”. This calmed down when I luckily was able to continue on my bridge , because I became more sure about it, that one day I will reach this special level – and 2 years of being continously in session helped me a lot to be no more “afraid to not going up the bridge”. But still I had these ideas here and there, making me puzzlingen about my vewpoints, how different they would be, if I know more about myself from the past. For me it was impossible to just be relaxed and stay relaxed when something happened. This is now, after attesting to the LX List, finished. I know enough now about “myself and my past lifes”, to know, that I can go up the bridge. I have serenity on that. All the wrong ideas and mock ups I collected in these years “how the world could/should be changed, are gone. It´s no more relevant for me right now. I never thought that this could happen after puzzling my whole life how different it could be if I would just know. It is much more easier just to be, and to take care about here and now. And I know, for me all the advertising with auditing-successes of others (in the “church”) wasn´t helpful, because I didn´t get auditing, and their stories were not mine. I knew I always wanted auditing, but I didn´t get it. The “here and now” for me is again important for me, not theoretically and with intention, but active and useful in my “PT-Life” with lots of energy.As a PC I feel I became an adult now. With this action I got that reality on auditing I was ever looking for since the beginning. I can stand behind me.