264682718_2712387669064720_3112578423169105672_n

265403796_2712387755731378_9058431570551722195_n-1

Oggi per me è un giorno bello ed insieme brutto.

Il 7 dicembre del 2010 sono finalmente uscita dall’organizzazione di Scientology, rompendo così le catene che ho portato per 36 anni e mi sono ripresa in mano la mia vita riassaporando la libertà perduta senza essere più soggiogata dalle insidiose oppressioni di questa organizzazione.

Dall’altro canto però ho perso ogni contatto con mio figlio, Flavio Lugli, perchè lavorando lui nell’organizzazione e avendo io e mio marito abbandonato Scientology, Flavio è stato immediatamente costretto a seguire la disumana pratica contro natura della Disconnessione che vige in Scientology.

Come sicuramente è molto conosciuta al vasto pubblico, la Disconnessione consiste nell’interrompere completamente ogni tipo di rapporto con coloro che lasciano l’organizzazione, siano questi madri, padri, figli, fratelli, sorelle e qualunque altro grado di parentela compreso gli amici.

Questa innaturale pratica viene inesorabilmente applicata per diversi fini: a) per intimorire, scoraggiare la criticità verso Scientology o il suo leader, di abbandonare l’organizzazione o qualsiasi tipo di attacco, b) minaccia o ricatto verso quelle persone che sono percepite come nemici, c) in ultimo come sadica vendetta se si è trasgredito alle rigide regole dell’organizzazione.

A volte i miei amici mi chiedono come faccio a resistere senza vedere ne avere notizie di mio figlio e vivere con questo dolore. Ogni volta la mia risposta è stata: ho fatto ciò che andava fatto, insieme a mio marito, e poi abbiamo lavorato allo scopo di allertare le persone facendo conoscere la pericolosità di Scientology che pretende di essere chiamata religione mentre in effetti è una delle sette più pericolose che possano esistere. Lo abbiamo fatto scrivendo su dei blog, accettando interviste per giornali, radio e televisioni, malgrado sapessimo già che avremmo dovuto pagare il prezzo delle infinite molestie, intimidazioni, diffamazioni, stalking, essere inseguita e filmata + vendette varie.

Ma in compenso abbiamo enormemente contribuito a portale alla luce quello che David Miscavige, capo supremo di Scientology, aiutato dai suoi servizi segreti chiamati internamente OSA (Office of Special Affairs), mai avrebbe voluto che si sapesse e soprattutto MAI avrebbe pensato nella sua arrogante onnipotenza, che un giorno si sarebbe potuto conoscere in tutto il mondo.

Che fosse conosciuto cioè che il Caro Leader fosse un violento che picchia i suoi dirigenti costantemente e senza una ragione, che ha fatto costruire prigioni disumane internamente al loro quartier generale per punizioni, pesanti violenze psicologiche e privazioni di sonno atte a debilitare, aborti forzati, divorzi forzati, genitori allontanati dai loro bambini, ma la lista è ancora lunga e confluisce tutta nello schiavizzare.

Aver fatto questo sembrava calmare volta per volta un po’ il nostro dolore sia per la perdita di nostro figlio che per la fiducia tradita dopo anni di totale dedizione. Stavamo così dando un senso a tutto questo: volevamo che non succedessero ad altri le nostre stesse esperienze devastanti che lasciano un segno indelebile e lo si può fare solo allertando facendo conoscere le verità nascoste.

E’ stato gratificante per noi tra l’altro ascoltare alcuni “fuoriusciti” da Scientology, da noi chiamati “coloro che sono usciti con la testa non con le gambe” o “coloro che sono sotto i radar”, i quali per timore di ritorsioni vari e soprattutto per la “funzionante e vincente” regola della Disconnessione, o per paura di perdere il lavoro, sono stati zitti e buoni per non rinunciare ai loro cari e continuano così a recarsi sporadicamente nelle organizzazioni. Questi silenziosi “fuoriusciti” hanno raccontato a me e mio marito Claudio che le organizzazioni in Italia si sono più che dimezzate dal flusso di “fedeli” dopo aver letto tutto ciò che io e Claudio avevamo scritto sul web. Non che noi ne fossimo la causa in primo luogo, ma semplicemente abbiamo fornito loro le risposte a domande che cercavano da anni senza ottenere una risposta logica su cosa stesse succedendo in Scientology di terribilmente anomalo dopo la dipartita del Fondatore, e finalmente la loro ricerca ha ottenuto dei prodotti.

Un altro motivo è che essendo stati io e mio marito dei leader in Scientology oltre che pionieri e costanti sostenitori a 360° per 36 anni, ha fatto molto scalpore sapere che poi avessimo lasciato l’organizzazione, e molti scientologist ci hanno seguito.

Il punto qui è che non era chiaro come mai da un’organizzazione spirituale ed amichevole così come il suo fondatore l’aveva creata, si è poi trasformata in una multinazionale immobiliare a scopo di lucro accumulando incessantemente soldi attraverso continue e stressanti richieste di “donazioni” che si sono subito dopo trasformati in vere e proprie estorsioni di soldi, e la stessa organizzazione poi è stata chiamata falsamente “Religione” avendo invece quasi tutte le caratteristiche di setta con a capo il leader carismatico, David Miscavige auto acclamatosi falsamente successore del fondatore L.R.Hubbard prendendosi con la forza il comando assoluto di tutte le organizzazioni del mondo posizionandosi così in cima alla piramide.

E così tutti quegli scientologist hanno finalmente ottenuto risposte molto soddisfacenti alle loro domande e questo ci ha ripagati in parte del nostro dolore. Addirittura, sempre quei “fuoriusciti”, ci hanno detto che io e Claudio eravamo diventati gli spauracchi dell’ufficiale di etica e di OSA che regolarmente faceva il terzo grado agli scientologist chiedendo loro se erano andati a guardare ciò che scrivevamo sul web…..o se lo avessero fatto i loro parenti e amici.

Similmente alcuni giornalisti ci hanno raccontato che Scientology ha il terrore di noi per lo tsunami che son capaci di creare all’interno delle redazioni sia dei giornali che delle televisioni, che non avevano mai visto prima, non appena vengono a conoscenza della nostra partecipazione a qualche loro intervista! E poi gli stessi giornalisti immancabilmente aggiungono: “anche questo loro comportamento è una dimostrazione di essere una Setta”, perchè altri non si permetterebbero di comportarsi in quel modo arrogante, autoritario e dispotico!

Sono sicura che, se non fosse stato per il bullismo sadico e irremovibile di David Miscavige, se invece fosse stato delegato ai servizi segreti di Scientology in Italia, siamo sicuri che Flavio sarebbe stato rimandato a casa dai suoi genitori perchè questo è ciò che ha scritto L.R.Hubbard su come regolarsi in queste circostanze.

Abbiamo anche calcolato facendo approssimativamente una somma dei dati fornitici da questi “fuoriusciti” dalle varie organizzazioni in Italia, che gli scientologist praticanti attualmente in Italia sono sotto i 1.000 mettendoci dentro anche chi ha solo comperato un libro o fatto il test della personalità, in quanto questi vengono iscritti anch’essi nell’archivio centrale.

E pensare che l'”esperto delle nuove religioni” Massimo Introvigne del Censur, il quale altro non è che un apologeta delle sette, consultando la sua sfera di cristallo, ha dichiarato che in Italia ci sono circa 10.000 scientologist!?!?!?

Lo scopo dei nostri scritti ha avuto quindi l’effetto desiderato: fare in modo che nessuno cada in questa trappola vischiosa dove poi è difficile uscirne; sto anche scrivendo un libro sulla nostra storia in Scientology, non cosa semplice per me visto il soggetto molto doloroso, spero comunque di riuscire un giorno a terminarlo un pò alla volta!

Spero che l’avvocato di Scientology Daria Pesce, venga a conoscenza dell’intera quantità degli efferati abusi, accompagnati dalle inconfutabili evidenze di cui è pieno il web, che riguardano la sua assistita, in modo che sappia molto bene CHI sta difendendo e proteggendo.

E per finire ecco un video girato da Claudio che parla esaurientemente della Disconnessione in Scientology.

Renata Fruscella Lugli