In Scienza della Sopravvivenza LRH spiega come gli “engram” possano assistere i batteri e i virus a “colonizzare” il corpo. Un corpo che come abbiamo visto in Una Storia dell’Uomo ha la sua traccia che include lesioni cellulari o episodi appartenenti alla linea genetica. Ed è anche interessante quanto come nel bollettino HCO BULLETIN DEL 12 MARZO 1969 PC E PRE-OT FISICAMENTE MALATI venga espresso quanto segue:

Il corpo può essere fisicamente malato in modo acuto (momentaneamente) o cronico (permanentemente). Ossa rotte, nervi lesi, malattie, ciascuna di queste cose può verificarsi in un corpo indipendentemente da qualunque azione mentale o spirituale.

Ed è quindi anche questa una opzione. D’altronde stiamo “guidando” una macchina cellulare composta da organi indipendenti ma interconnessi che non è sotto il nostro controllo totale. Certo ce ne prendiamo cura, cambiamo olio e pastiglie freni ma è quella macchina è comunque soggetta al logorio del tempo ed all’usura. Ma LRH pone l’accento sulla “restimolazione” in grado di portare in superfice engram che facilitano il penetrare di virus e batteri. Quindi cerchiamo di rimanere Key OUT, di vivere il più possibile in un ambiente e con persone che non “restimolino” più del necessario. Riduciamo le restimolazioni con l’auditing e rafforziamoci con l’addetramento. Renderemo così minori le possibilità di invasione…..

Libro primo
Capitolo quinto


Colonna E
Campo medico


Fino a poco tempo fa era raro che un dottore pensasse ai suoi pazienti in termine di disordini mentali. Recentemente però i dottori hanno realizzato che all’incirca il settanta per cento delle malattie umane è di origine mentale – vale a dire che le malattie psicosomatiche costituiscono la vasta maggioranza dei malesseri.
Oltre alle malattie comunemente comprese fra quelle psicosomatiche, si può sospettare che ve ne siano molte altre a causa di altri fattori. Persino un’infezione batterica è assistita dalla presenza di engram. Perciò è possibile che la percentuale sia più alta.
L’engram assiste i batteri e i virus nel modo seguente.

Il trauma fisico (l’enMEST dell’engram) risiede in una determinata parte del corpo che è stata
danneggiata. Ammettiamo che qualcuno abbia avuto un engram a causa di una grave ferita al petto. Può darsi che quest’engram sia inattivo per anni. Ma quando viene key-in, produce una debolezza ai polmoni dato che il sangue e le secrezioni endocrine tendono ad evitare l’area come se avesse subito la lesione in quel momento. Batteri di vari tipi, come quelli della polmonite o della tubercolosi, possono infiltrarsi nell’area indebolita. Questa è un’infezione temporanea. Ma ora l’area è restimolata dal dolore dell’infezione e l’engram è ulteriormente restimolato e rinforzato e l’area dei polmoni non ha abbastanza forza per respingere l’infezione. Così abbiamo un’infezione cronica: la malattia duratura.
Tecnicamente si può dire che una malattia abbia tre fasi:

1. predisposizione, 2. precipitazione, 3. perpetuazione. L’engram ha a che fare con esse in quanto indebolisce un’area del corpo o un organo, come per esempio il cuore; quindi attraverso la restimolazione dell’engram, causa la malattia; e infine dato che la restimolazione continua ad essere in azione, fa continuare la malattia.

Pubblicità