Abbiamo qui una delle tante testimonianze di come Scientology tratta i bambini, eppure continuano a farsi chiamare “Chiesa” e a farsi paladini dei Diritti Umani, CCDU.

“A 8 anni ho firmato il mio contratto di staff per un miliardo di anni, vuol dire che servirai la chiesa  per il prossimo miliardo di anni”

“Ho vissuto in un garage per due anni…..poi mi hanno trasferito in uno sgabuzzino nel sottoscala lungo 2 metri e largo 1 metro”

“Mangiavamo quasi solamente riso e fagioli…..a 15 anni lavoravo 7 giorni su 7 per 14 ore al giorno e ci pagavano da 4 a 35 dollari a settimana”

“Non puoi leggere nessun libro che non sia un libro di Scientology, non puoi leggere giornali, nessuna radio, nessuna TV, nessun film, niente”

“Vedevo i miei genitori una volta a settimana”

“L’istruzione era sporadica e veniva data precedenza al lavoro pesante e al lavaggio del cervello”.

E’ bene che l’avvocato di Scientology, Daria Pesce, sia al corrente degli atroci abusi del suo assistito David Miscavige&Co, protratti da tempo sui minori, di cui ne è colmo il web con le loro inconfutabili evidenze e testimonianze, per conoscere meglio CHI sta proteggendo!

In esclusiva su Today Tonight  Australia

Il giornalista dell’articolo televisivo è Bryan Seymour, un giornalista australiano che lavora in una importante rete televisiva in Australia e da molto tempo si occupa anche di denunciare gli abusi perpetrati dalla “Chiesa” di Scientology, è per noi un piacere essere suoi amici.

Bryan Seymour con Claudio e Renata Lugli

Clausio e Renata Lugli con i coniugi Seymour a Verona

Renata Fruscella Lugli