Brian Seymour intervista il regista premio Oscar Paul Haggis

Abbiamo appena scoperto che il caro “Vittorio De Sica” … Canale RUTUBE 481643 ha postato un riassunto della serie televisiva SCIENTOLOGY BLACK Ops.
La serie venne realizzata da Brian Seymour, giornalista investigativo appassionato nella ricerca sugli abusi da parte di Scientology.

Una buona parte della serie si concentrava sulle denunce fatte da 4 donne nel 2017 al regista premio oscar Paul Haggis.
Bryan ha voluto capire se quanto successo ad Haggis che si e’ sempre dichiarato innocente non fosse una ben studiata ed architettata OPERAZIONE SPORCA perpetrata ai suoi danni da parte dei Servizi Segreti di Scientology OSA, in modo da distruggerne la reputazione ed affossare cosi’ la credibilita’ del critico piu’ famoso di Scientology.

Questo è il punto, Paul Haggis è un grosso personaggio quindi a) deve essere silenziato, b) bisogna fare in modo che le sue critiche mosse a scientology sui grossi media, non siano più credibili, c) deve essere annientato completamente, sia economicamente che psicologicamente.

Certamente quando si conoscono le azioni fatte da Scientology ai danni di Paulette Cooper nell’infame Operazione FREAKOUT ad esempio, oppure al Sindaco di Clearwater Cazares come parte del Progetto Normandia si capisce che non esiste nulla che possa trattenere Scientology dal distruggere chi percepisce come nemico.
Certamente i documenti su Paulette Cooper e Cazares sono emersi grazie alle irruzioni fatte dall’FBI e i Servizi Segreti da allora si sono molto affinati, accollando le responsabilita’ ad avvocati prezzolati e ad investigatori privati da loro assunti e quindi creando una sorta di filtro impenetrabile.
Ma il loro marchio e il loro fetore si sente da molto lontano….
La domanda che il video propone e’ quella di valutare se e’ possibile che Scientology sia dietro a queste accuse.
Non possiamo ovviamente fornire una risposta affermativa, che probabilmente verrà data dagli organi giudiziari statunitensi in primis e poi da quelli italiani, ma senza dubbio la puzza di fumo c’è e come ci insegnavano da piccoli, “non c’è fumo senza arrosto”.

Però nessuno mi vieta di esprimere la mia opinione, ed è esattamente la stessa di Leah Remini e Mike Rinder: personalmente non ho nessun dubbio che dietro tutta questa storia c’è il paranoico David Miscavige la cui macabra fama inonda sul web!

Mi auguro che questo video raggiunga anche l’avvocato storico di Scientology Daria Pesce ed il difensore delle sette Massimo Introvigne!
Buona visione

https://rutube.ru/video/private/cf63e095ba43e2c9c94772234be81ca8/?p=vbpG2oP3GU3we1q4SAP6jg

Renata Fruscella Lugli

Pubblicità