Diciamo pure che Tom Cruise se l’è voluta! Ha fatto troppo lo sbruffone nelle TV americane a partire dall’attaccare Brooke Shields perchè prendeva psicofarmaci fino a saltare in modo davvero ridicolo sul divano di Oprah Winfrey.

Ma vediamo da dove nasce questo suo comportamento.

Chi è stato in Scientology come me sa che la considerazione all’interno della “Chiesa” è che solo gli scientologist sono persone di serie A, mentre gli altri chiamati in gergo “Wog” sono di serie B, quelli cioè che “neppure ci provano”, a risalire la china evolvendosi spiritualmente. E quindi si pecca di superiorità e arroganza; TC poi, essendo molto vicino al leader di Scientology David Miscavige, uomo che trasuda di onnipotenza “nessuno è meglio di me”, indubbiamente influenza il suo più famoso sostenitore al punto che Tom lo chiama “Il Leader dei Leader”.

Per non parlare poi delle testimonianze apparse sulle riviste americane di ex scientologist che raccontano come TC picchia il suo staff come lo fa David Miscavige sui suoi subalterni, anzi partecipa internamente a questi eventi; ed anche urla loro esattamente come lo fa Miscavige.

Quindi non ci possiamo meravigliare come Tom sia stato tagliato quasi totalmente dal mondo di Hollywood (ad eccezione dei film prodotti da lui personalmente) e che sia stato ridicolizzato in una delle manifestazioni più importanti e che fanno il giro del mondo, il Golden Globe, tirando in ballo la scomparsa di Shelly Miscavige, moglie di David Miscavige capo assoluto di Scientology, fatta da lui sparire misteriosamente ed improvvisamente dal 2005.

Queste le parole del conduttore:

“Ehi, ragazzi nel backstage ho trovato questi”, ha esclamato Jerrod Carmichael rivolto al pubblico. “Sono i tre premi Golden Globe che Tom Cruise ha restituito. Sono solo di passaggio, ma mi è venuta in mente un’idea. Forse possiamo prendere queste tre statuette e scambiarle con il ritorno di Shelly Miscavige”.

E si è notato che la battuta ha avuto molti consensi sull’audience.

Personalmente sono molto contenta che la notizia, già apparsa ripetutamente sui media americani circa la scomparsa di Shelly Miscavige, torni ad apparire questa volta con una visibilità mondiale in un colpo solo.

Chissà de il despota narcisista di suo marito, già tormentato in questo periodo con 2 due mandati di comparizioni emessi dai tribunali della California e della Florida, non decida di farla uscire dalla prigione da dove è stata da lui relegata da ben 17 anni.

Ed ecco uno dei tanti link all’articolo in questione:

https://movieplayer.it/news/golden-globe-2023-jerrod-carmichael-tom-cruise-scientology_121341/

Renata Fruscella Lugli

Pubblicità