Orwell_1984

Questa pandemia ha fatto in modo che il Governo del nostro paese e di molti altri abbiano preso misure draconiane per contenere la trasmessione del virus.

Ritengo molto corretto all’inizio e per il periodo dell’emergenza aver preso misure che a volte hanno “sospeso” persino la Costituzione e limitato quelle libertà individuali che la Costituzione stessa ci garantisce.

Ritengo che ora l’utilizzo dello strumento dei DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri) che scavalca il vaglio Parlamentare non sia corretto in questa fase.

Tecnicamente ritengo che:

1. Il Mantra “STATE A CASA” – “ANDRA’ TUTTO BENE” siano diventati  ora una ripetizione ipnotica che agisce come un comando IMPLANTICO.

2. L’obbligo di “STARE A CASA” potrebbe far scattare uno dei  “bottoni” dell’Interiorization Rundown.

3. L’azione di limitare gli scambi commerciali determina l’impossibilità di “avere” o ci impone di “avere cose che NON vorremmo avere”. Queste due situazioni creare un NON POTER AVERE e FORZARE QUALCOSA CHE LA PERSONA NON VUOLE sono due metodi usati dalle persone soppressivo per controllare gli altri.

Quindi benvenuti nell’Orwelliano 1984. Spero quanto descritto vi possa essere d’aiuto nell’analizzare possibili disagi che state sperimentando.

Riferimenti:

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE

Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex

HCO BULLETIN OF 11 APRIL 1982

SEC CHECKING IMPLANTS

……………..

Un implant è un comando forzato od una serie di comandi installati bella mente reattiva al di sotto del livello di consapevolezza dell’individuo che causano che lui reagisca in un modo prestabilito senza che lui “lo sappia”.

…………….

L. RON HUBBARD

Founder

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE

Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex

HCO BULLETIN dell’ 8 MAGGIO 1963

LA NATURA DELL’IMPLANT

…. per impressionare ed intrappolare un thetan e forzare la sua obbedienza a modelli di comportamento.

L’implantare era una attività portata avanti per prevenire ritorsioni da persone che erano state giustiziate, per sbarazzarsi di eserciti fatti prigionieri e bloccare il loro ritorno come thetan, per sbarazzarsi dell”eccesso di popolazione”, o per “rendere idoneo” un thetan ad un progetto di colonizzazione, per dissuadere i rivoluzionare, semplicemente per implantare, e molte altre ragioni.

 

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE
SAINT HILL MANOR, EAST GRINSTEAD, SUSSEX
HCO BULLETIN DEL 4 GENNAIO 1971RA
RIVISTO IL 8 APRILE 1991

SERIE DEL RUNDOWN DELL’INTERIORIZZAZIONE N. 2R
ESTERIORIZZAZIONE E TA ALTO
IL RUNDOWN DELL’INTERIORIZZAZIONE RIVISTO

omissis

BOTTONI DELL’INT

ANDARE DENTRO
ANDATO DENTRO
MESSO DENTRO
INTERIORIZZATO DENTRO QUALCOSA
VOLERE ANDARE DENTRO
NON RIUSCIRE AD ENTRARE
SBATTUTO FUORI DA SPAZI
NON RIUSCIRE AD ANDARE DENTRO
VENIRE INTRAPPOLATO
FORZATO DENTRO
TIRATO DENTRO
SPINTO DENTRO

HCO POLICY LETTER DEL 12 MAGGIO 1972R
Rivista il 27 ottobre 1982

PERSONALE PTS E FINANZE

omissis

FATTO TECNICO

Una persona connessa a una persona, cosa o gruppo soppressivi drammatizzerà
un “non poter avere” o un “overt dell’imposizione di avere”, su di un’org o su
membri dello staff.
“Non poter avere” significa semplicemente “privazione di beni, azioni o cose”.
“Overt dell’imposizione di avere” significa “imporre a qualcun altro dei beni,
azioni o cose da lui non volute o rifiutate”.
Il fatto tecnico è che una persona PTS è diventata tale perché la persona
soppressiva si è rivelata soppressiva privando l’altra persona delle cose che questa
voleva o imponendole delle cose che questa non voleva.
La persona PTS drammatizzerà questa caratteristica, come reazione alla
soppressione.Di conseguenza, una persona PTS in qualità di ED, CO, funzionario del prodotto,
funzionario organizzativo, Segretario della Tesoreria, Cassiere o Registrar Diretto,
eserciterà sull’org e sul suo staff un “non poter avere” nei seguenti modi:
a. rifiutando le entrate;
b. sprecando le entrate ricevute;
c. accettando individui sbagliati (come ad esempio gli psicotici) e obbligando
l’org a riceverli;
d. non procurando staff o servizio;
e. sostenendo prodotti overt.