Con questa frase l’attrice americana Leah Remini sintetizza la sua campagna contro le atroci violenze della Setta di Scientology portando le più attendibili e significative testimonianze delle persone che hanno ricevuto gli abusi più efferati protratti da quella che falsamente si fa chiamare “Chiesa” di Scientology.

Personalmente condivido questo concetto anche insieme a tutte le migliaia di mamme alle quali, come me, è stato brutalmente negato qualunque tipo di connessione con il loro caro figlio per ordine della Setta che pratica la crudele pratica della Disconnessione.

Questa macabra pratica va oltre la morte in quanto ad una mia amica, Karen De La Carriere, le è stato vietato addirittura di vedere suo figlio morto, Alexander Jentzsch, ed anche di partecipare al suo funerale. Vedi dettagli cliccando questo link:

ALEXANDER JENTZSCH E’ MORTO TRE GIORNI FA

LA DISCONNESSIONE VA ADDIRITTURA OLTRE LA MORTE

Quindi cosa rimane da fare a noi mamme per fare tutto il possibile affinchè cose atroci di questo tipo non accadano ad altre famiglie?

Parlarne, parlarne, parlarne portando a conoscenza della  pericolosità di questa Setta, malgrado continueremo a ricevere ripercussioni dai Servizi Segreti di Scientology sia col riempire il Web di diffamazioni menzognere nei nostri confronti (sempre in anonimato comunque per timore di ricevere denunce), che con stalking di vario genere al punto da dover ricorrere, con soddisfazione, alle autorità competenti.

Tutto questo avrebbe lo scopo di azzittirci e punirci, ma ad anni di distanza non ci sono riusciti: mai toccare le Madri, mai toccare le Famiglie, MAI!!!

Per cui, ad un anno di distanza dalla messa in onda del primo episodio della prima serie di “La mia Fuga da Scientology” di Leah Remini, reputo opportuno ripubblicare la versione italiana andata in onda sul canale di sky 118 “Crime & Investigation”, per chi ne avesse mancato la visione.

Dimenticavo, la Setta di Scientology dice che le testimonianze apportate in questo video sono false, naturalmente, e per giunta ha cominciato a perseguitare i personaggi del video con diffamazioni e stalking come è loro solito! Lo stesso ha fatto per tutti gli altri video di queste due serie, una ventina in tutto; questo sta ad indicare una cosa sola: la Setta di Scientology ha paura che gli scheletri da dentro gli armadi, dove sono stati nascosti abilmente fino ad ora, vengano fuori.

Renata Fruscella Lugli

https://rutube.ru/video/7424281e5bbc818e400695ba27fd0c1c/